Sei in: Home » Articoli

Assegnazione della casa coniugale di proprietÓ di uno solo dei coniugi

La Prima Sezione Civile della Corte di Cassazione, con sentenza n. 661 dello scorso 17 gennaio, ha ribadito un orientamento giurisprudenziale ormai consolidato in materia di assegnazione della casa coniugale in caso di separazione. Secondo i Giudici di Piazza Cavour, nel caso in cui l'alloggio coniugale appartenga in proprietÓ ad uno solo dei due coniugi e non vi siano figli minori affidati all'altro coniuge o comunque con lo stesso conviventi, il titolo di proprietÓ vantato dal coniuge preclude l?assegnazione della casa all'altro coniuge e rende superflua ogni e qualsivoglia pronuncia di assegnazione dell'alloggio medesimo in favore del coniuge proprietario.
(17/02/2003 - Roberto Cataldi)
Le pi¨ lette:
» Pensioni: le novitÓ in arrivo
» Il rifiuto di sottoporsi ad alcoltest pu˛ risultare non punibile
» Tabelle millesimali condominio: la Cassazione fa il ripasso
» Usucapione: legittimo l'accordo di accertamento dinanzi al notaio
» Ddl riscossione: niente pi¨ cartelle per debiti irrisori
In evidenza oggi
Obbligare la moglie a discutere Ŕ reatoObbligare la moglie a discutere Ŕ reato
Telefonia: reato attivare un servizio mai richiesto dal clienteTelefonia: reato attivare un servizio mai richiesto dal cliente
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF