Sei in: Home » Articoli

Privacy: aste giudiziarie? No ai nomi dei debitori

Il Garante per la Protezione dei dati personali (Provvedimento del 7.2.2008) ha reso noto di aver stabilito che d'ora in avanti, gli avvisi delle aste giudiziarie non dovranno più contenere i nomi dei debitori e ogni altro elemento personale che possa portare alla loro diretta identificazione.
Ma non solo.
L'Autorità ha precisato che tale tutela deve considerarsi estesa anche ad eventuali terzi che compaiono negli atti come ad esempio i proprietari di immobili che confinano con l'appartamento messo in vendita.
Il Garante ha quindi precisato che tali tutele debbono essere tanto più garantite quando l'avviso viene pubblicato in Internet. Difatti, osserva il Garante, la consultabilità degli avvisi relativi al procedimento esecutivo negli appositi siti web, se da un lato assicura una più ampia pubblicità alle vendite giudiziarie, dall'altro determina una minore tutela alla riservatezza del debitore.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(08/03/2008 - Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Avvocati: redditi sempre più bassi, è allarme
» Canone Rai: chi non vuole pagare nel 2017 deve dichiararlo entro dicembre
» Trenitalia: treni "nascosti" per fare acquistare i viaggi più cari, Antitrust apre istruttoria
» Cassazione: la clausola claims made non è vessatoria
» I compensi per l'atto di precetto con tabella e strumento di calcolo online
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF