Sei in: Home » Articoli

Cassazione: caffe' troppo 'lungo'? Niente indennizzo INAIL

Una pausa caffè troppo lunga può far perdere il diritto all'indenizzo INAIL in caso di infortunio. E' quanto chiarisce la Sezione Lavoro della Corte di Cassazione (Sent. 15973/2007), che ha respinto il ricorso di un lavoratore rimasto coinvolto in un incidente stradele mentre rientrava a casa dal lavoro.
Durante il tragitto l'uomo si era fermato per circa un ora in un bar e questo è valso a fargli pedere il diritto all'indennizzo non potendo la fattispecie, secondo la Corte, ricondursi nei casi contemplati con il nome di "infortunio in itinere" ossia in quegli infortuni che avvengono durante il percorso per andare o tornare dal lavoro.
(20/07/2007 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Pensioni: allo studio lo sconto di tre anni per l'uscita anticipata delle donne
» Per amici e parenti l'avvocato può anche lavorare gratis
» Separazione: va mantenuta la ex disoccupata anche se può trovarsi un lavoro
» Avvocati: fino a 500 euro al mese di contributi per pagare i praticanti
» Autovelox e tutor: al via le nuove regole
In evidenza oggi
Avvocati: fino a 500 euro al mese di contributi per pagare i praticantiAvvocati: fino a 500 euro al mese di contributi per pagare i praticanti
Giudizio di cassazione e adunanza camerale: se il controricorso è tardivo, la memoria ora è ammissibileGiudizio di cassazione e adunanza camerale: se il controricorso è tardivo, la memoria ora è ammissibile
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF