Sei in: Home » Articoli

Corte costituzionale: anche al padre libero professionista spetta l?indennitÓ di maternitÓ in caso di adozione

Con Sentenza n. 385/2005 la Corte Costituzionale ha dichiarato l'illegittimitÓ costituzionale degli artt. 70 e 72 del d. lgs. 151/2001 (Testo unico delle disposizioni legislative in materia di tutela e sostegno della maternitÓ e della paternitÓ) nella parte in cui non consentono al padre libero professionista, affidatario in preadozione di un minore, di beneficiare - in alternativa alla madre - dell'indennitÓ di maternitÓ durante i primi tre mesi successivi all'ingresso del bambino nella famiglia. La questione, sollevata dal Tribunale di Sondrio in funzione di giudice del lavoro, scaturisce dalla vicenda di un libero professionista che, essendo affidatario di un minore unitamente alla moglie, in forza di provvedimento di affidamento preadottivo, ed avendo chiesto all'ente di previdenza cui era iscritto di beneficiare dell'indennitÓ di maternitÓ per i primi tre mesi successivi all'ingresso del bambino in famiglia, in alternativa alla madre, anch'ella libera professionista, vedeva respinta la propria istanza sul rilievo che il diritto a detta indennitÓ era previsto dall'art. 70 del d.lgs. 151/2001 a favore delle sole libere professioniste.
Nella motivazione della sentenza si legge: "il d. lgs. 151/2001 riconosce il diritto all'indennitÓ al padre adottivo o affidatario che sia lavoratore dipendente, escludendo, viceversa, coloro che esercitino una libera professione, i quali non hanno, perci˛, la facoltÓ di avvalersi del congedo e dell'indennitÓ, in alternativa alla madre. Tale discriminazione rappresenta un vulnus sia del principio di paritÓ di trattamento tra le figure genitoriali e fra lavoratori autonomi e dipendenti, sia del valore della protezione della famiglia e della tutela del minore. Ci˛ Ŕ tanto pi¨ vero nell'ipotesi di affidamento e di adozione, ove l'astensione dal lavoro non Ŕ finalizzata alla tutela della salute della madre ma mira in via esclusiva ad agevolare il processo di formazione e crescita del bambino".
(09/11/2005 - Silvia Vagnoni)
Le pi¨ lette:
» Riforma giudici di pace: da oggi in vigore
» Incidenti stradali: addio ai testimoni di comodo
» Assegno sociale: Ŕ compatibile con la pensione di reversibilitÓ?
» Il pignoramento del conto cointestato
» Il perfezionamento della notifica di un atto giudiziario consegnato a persona diversa dal destinatario
In evidenza oggi
Video e foto sui social all'insaputa di chi Ŕ ripreso? Ora si rischia il carcereVideo e foto sui social all'insaputa di chi Ŕ ripreso? Ora si rischia il carcere
Vaccini: entro il 10 settembre o niente asilo anche se si paga la multaVaccini: entro il 10 settembre o niente asilo anche se si paga la multa
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Cassazione: Il giudizio di responsabilitÓ del magistrato proposto dalla parte non integra motivo di ricusazione
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF