Italiani “mammoni”: due giovani su tre vivono con i genitori!

A dispetto degli annunci sull'”effetto Jobs Act” quasi il 66% della fascia di popolazione tra i 18 e i 34 anni, vivono ancora con mamma e papà!
bamboccioni sorpreso sorpresa stupore stupita ops incredibile

A dispetto degli annunci sull'”effetto Jobs Act” e sui timidi segnali di ripresa dell'economia italiana, due giovani su tre nel nostro Bel Paese, cioè quasi il 66% della fascia di popolazione tra i 18 e i 34 anni, vivono ancora con mamma e papà!

A rilevarlo è l'Eurostat, l'ufficio statistico dell'Unione Europea, nel rapporto pubblicato in questi giorni.

Un dato impressionante soprattutto se paragonato agli altri Paesi europei, dove le cifre dei giovanissimi arrivano al massimo al 42%, in Germania, scendendo poi al 34% circa, in Francia e Gran Bretagna.

Se si confrontano i dati Eurostat con quelli Istat, si tratterebbe in sostanza di oltre 7 milioni di persone, peraltro in crescita, secondo l'istituto, di 5 punti percentuali rispetto al 2008 (60,5%), contro gli aumenti ben più ridotti di Francia e Germania (solo due punti) e addirittura la diminuzione della Danimarca (dove la percentuale è pari al 15,8%).

La musica non cambia se ci si sposta nella fascia di età più “adulta”.

Trai i 25 e i 34 anni, infatti, quasi un giovane su due (ovvero il 49,4%) vive a casa con almeno un genitore a fronte di una media di poco superiore al 28% dell'area Ue.

Entrando nello specifico, in tale fascia, i giovani italiani superano di gran lunga i coetanei francesi (11,3%), tedeschi (16,8%), inglesi (13,8%) e anche gli spagnoli (37,4%), posizionandosi meglio solo dei greci, slovacchi e bulgari (dove la percentuale supera il 50%).

I più “mammoni” sono i maschi (il 57,5%), contro il 41,1% delle femmine, e oltre il 43% (della fascia di “giovani adulti” tra i 25 e i 34 anni”) preferisce rimanere a vivere nella famiglia di origine anche se ha un lavoro a tempo pieno. 

(12/02/2015 - Marina Crisafi)
Le più lette:
» Il peggior cliente che l'avvocato possa mai sperare di avere…
» Avvocati di successo: le sei abilità necessarie
» Paga il danno da alienazione parentale la mamma che non fa vedere il figlio all'ex
» Le tasse del defunto le pagano gli eredi
» Risarcimento in libri per la baby squillo dei Parioli
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
bottone newsletter Icona Facebook Icona Rss Icona Google plus Icona twitter Icona linkedin
Print Friendly and PDF