Sei in: Home » Articoli

MEDIAevo - PET THERAPY - Buona sanità - Il CANE Athos in reparto all'Ospedale San Martino di Genova

cane id8509
MEDIAevo (12) - Sul finale di trasmissione Milena GABANELLI di "Report", il più noto format di giornalismo investigativo, direbbe: good news! Dalla versione online del "Corrierone", Corriere.it, arriva la storia di Athos, rottweiler di nove anni e 45 chili arruolato nella Protezione Civile, che fa visita alla sua padrona ammalata, Sonia, infermiera in altro ospedale ricoverata al San Martino di Genova. A sua volta l'articolo redazionale riprendeva un lancio del "Secolo XIX". Ecco il pezzo: " ...inizia l'orario di visita. E lui è andato a trovare la sua malata, Sonia Ricciu, come fanno tutti. Solo che «lui» si chiama Athos, ha 9 anni e 4 zampe.
Si tratta, infatti, di un cane incrocio di rottweiler che pesa ben 45 chili. Non vedeva la padrona da circa un mese e il primario e la caposala del reparto di Chirurgia d'urgenza hanno pensato che un incontro potesse fare bene alla padrona e non solo. LA PROTEZIONE CIVILE - Così, racconta il Secolo XIX, Athos è stato ammesso in reparto. E si è lanciato in effusioni e feste alla sua padrona, visibilmente commossa, tra lo stupore dei pazienti e degli altri visitatori. Athos è un cane speciale: si occupa di pet therapy con la padrona (la zooterapia aiuta a curare alcune patologie attraverso l'interazione tra uomo e animale), ma è stato anche in servizio con la protezione civile durante il terremoto in Abruzzo, e non è riuscito ad andare a "lavorare" in Emilia Romagna solo perché Sonia, infermiera in un altro ospedale, non stava bene. Forse questo curriculum lo ha aiutato a reincontrare la padrona, e anche gli altri pazienti che, timidamente, si sono avvicinati per accarezzarlo. LA BUONA SANITÀ - «Da quando sono stata ricoverata il mio desiderio nei momenti di sconforto era vedere il mio cane, e mi è stato concesso - riporta il quotidiano genovese - Ringrazio tutti. Penso sia importante dare rilevanza a questi aspetti quando spesso si sente parlare solo di mala-sanità. Invece in questo ospedale viene applicata una procedura di grande civiltà e umanità». Fonte: Corriere.it dell'11 luglio 2012, h.18:05.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(13/07/2012 - Avv. Paolo M. Storani)
Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Avv. Paolo M. Storani
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilità civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani
Le più lette:
» Cassazione: il giudice non può mortificare gli avvocati con compensi irrisori
» Il figlio che non aiuta i genitori commette reato
» Anatocismo: cacciato dalla porta, torna dalla finestra
» Sesso in macchina: cosa si rischia oggi?
» Multe e bolli: come si rottamano e cosa si risparmia
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF