Sei in: Home » Articoli

Privacy: le cd. centrali rischi

Il Garante per la privacy (Newsletter 1/7 settembre 2003) ha ribadito, ancora una volta, che i dati personali di un consumatore, contenuti nella banca dati di una ?centrale rischi? privata in relazione a una sua forma di posizione debitoria, debbono necessariamente essere cancellati trascorso un anno dall?avvenuta regolarizzazione della inadempienza. Con questa decisione il Garante ha accolto il ricorso di una persona che invano aveva chiesto ad una ?centrale rischi? privata che il suo nominativo fosse cancellato dalla banca dati in quanto il suo inserimento era avvenuto a causa di pregresse sofferenze debitorie sanate ormai da quasi due anni.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(09/09/2003 - Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Equitalia: rottamazione anche per il sovraindebitamento
» Gassani: 1 coppia su 5 in Italia separata in casa, per non finire sul lastrico
» Catene di Sant'Antonio su Whatsapp: chi c'è dietro e chi ci guadagna
» Tasse ridotte dal giudice fino al 90%
» Terremoto: ecco dove finiscono i soldi degli sms di solidarietà
In evidenza oggi.
Avvocati: mantenimento alla ex moglie che ha lasciato la toga
Per la Cassazione se la professione è abbandonata per curare gli interessi del marito, l'assegno va corrisposto anche se il matrimonio è stato breve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF