Sei in: Home » Articoli

Piano 'salva Italia': Cgia, una stangata da 635 euro a famiglia

bollette calcolatrice spesa rincari
di Nadia Fusar Poli -
Il piano Monti, ribattezzato “salva-Italia”, costerà in media alle famiglie italiane 635 euro. Se a questa misura si aggiungono le manovre estive del precedente Governo Berlusconi, l'importo complessivo raggiungerà nel quadriennio 2011-2014, i 6.400 euro. I dati giungono dall'Ufficio studi della CGIA di Mestre che ha elaborato una stima degli effetti economici delle ultime tre manovre - quelle d'estate del Governo Berlusconi e la più recente del Governo Monti – sui bilanci delle famiglie italiane. “Complessivamente – afferma il segretario dell'Associazione, Giuseppe Bortolussi – queste 3 manovre avranno un effetto complessivo nel quadriennio 2011-2014 pari a 161,1 miliardi di euro.
Una vera e propria stangata che, probabilmente, riuscirà a far quadrare i conti ma rischia di mettere in ginocchio l'economia del Paese”. Nel dettaglio, la manovra “salva-Italia” inciderà per un importo pari a 30 miliardi di euro lordi che, diminuito dei 10 miliardi destinati allo sviluppo e dei 4 miliardi volti ad evitare il taglio delle agevolazioni nel 2012, ammonterà a 16 miliardi di euro. In media quindi, l'incidenza su ciascun nucleo familiare italiano (25 milioni in totale) sarà pari a 635 euro nel triennio 2012-2014.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(07/12/2011 - Nadia Poli)
Le più lette:
» Ddl salvaciclisti: multe fino a 651 euro per chi sorpassa a meno di un metro e mezzo di distanza
» Catasto: è gratuita la consultazione delle visure
» PAS: non è una patologia ma un comportamento illecito
» Condominio: gli odori della cucina disturbano i vicini? È reato
» WhatsApp: solo 2 minuti di tempo per cancellare i messaggi
In evidenza oggi
Colpo di frusta: l'accertamento strumentale non serveColpo di frusta: l'accertamento strumentale non serve
Tassa rifiuti: sconto fino all'80% se la raccolta non funzionaTassa rifiuti: sconto fino all'80% se la raccolta non funziona
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF