Sei in: Home » Articoli

Cassazione: risarcimento del danno patrimoniale da perdita di chance al pedone investito anche se non svolge attivitą lavorativa

incidente pedone
Oltre ai danni non patrimoniali biologici e morali, conseguenza dei danni fisici e psichici subiti dal pedone in etą di studi superiori investito, vanno riconosciute anche le perdite patrimoniali presenti e future causate dalla rilevante riduzione della capacitą lavorativa. E' quanto affermato dalla Corte di Cassazione che, con la sentenza n. 14287 del 28 giugno 2011, ha accolto il ricorso di una studentessa investita, mentre attraversava sulle strisce pedonali riportando gravi lesioni e che si era vista rigettare dalla Corte d'appello, nel liquidare il sinistro, la richiesta di danno patrimoniale sul rilievo che all'epoca dell'incidente la studentessa non svolgeva attivitą produttiva di reddito. La Suprema Corte riconosce invece la risarcibilitą integrale del danno alla persona con conseguente riconoscimento anche del danno da da perdita di chance avendo la studentessa subito "una rilevante riduzione della capacitą lavorativa, presentandosi come invalida alle offerte di lavoro ed a quelle selettive che attengono anche ad una particolare prestanza e presenza fisica".
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(30/06/2011 - L.S.)
Le pił lette:
» Diritto all'indennitą di accompagnamento e Inps: la Cassazione accoglie la domanda
» Telefonia: Vodafone e 3 dovranno rimborsare i clienti
» Tribunale di Milano: i redditi in nero del marito non contano ai fini dell'assegno alla ex
» Avvocati: sanzioni fino a 30mila euro per chi non identifica i clienti
» Il rifiuto della notifica di un atto giudiziario
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF