Sei in: Home » Articoli

Legal english: traduzioni legali e giuridiche

Un utile "glossario" sulla terminologia contrattuale in lingua inglese
Ragazzo che scrive alla lavagna

Avv. Antonio la Penna

avv.antoniolapenna@libero.it

Legal english: traduzioni legali e giuridiche

In questa mia terza pubblicazione sul legal english, dopo una breve introduzione sulle problematiche relativa alle traduzioni giuridiche, illustrerò brevemente la terminologia contrattuale.

DIFFICOLTA' DELLE TRADUZIONI GIURIDICHE

La traduzione giuridica ricomprende talmente tanti settori relativi alla vita umana (anche non codificati), che non ci si può improvvisare da un giorno all'altro come traduttori professionali. In linea generale può essere ricompreso nella traduzione tutto ciò che è astrattamente sanzionabile!!!

Il traduttore di atti giuridici si troverà quindi a contatto con diverse materie: medicina, contraffazione giocattoli, marchi e brevetti, diritto societario, ecc., ognuna delle quali prevede una terminologia specifica.
Possiamo affermare che da un lato, un madrelingua italiano sarà avvantaggiato nel tradurre atti giuridici perché la lingua italiana ha una struttura molto più complessa di quella inglese/americana, ed il linguaggio giuridico italiano utilizza spesso brocardi, locuzioni particolari, e soprattutto alcuni termini in latino, che necessitano di una traduzione specifica per essere comprensibili anche a chi conosce solo la lingua inglese; dall'altro lato e viceversa, un madrelingua inglese sarebbe avvantaggiato perché conosce i tipici “idioms”, “phrasal verbs”, e gli “slang” o “modi di dire”, tipici del linguaggio giuridico inglese, americano, o del semplice linguaggio generico inglese/americano.
Quella inglese è la lingua più utilizzata per la traduzione di contratti internazionali, anche quando le parti contraenti sono di una nazionalità diversa da quella inglese o americana. Quindi, la lingua inglese è quella più utilizzata al mondo per tematiche economico finanziarie.

LA TERMINOLOGIA DI BASE DEL LEGAL ENGLISH OF LAW CONTRACT

AGREEMENT AND CONTRACT

Prima di tutto bisogna sottolineare che agreement e contract non sono sinonimi. Infatti, mentre agreement significa “accordo”, e anche “contratto”, contract significa solo “contratto”. Contract deve quindi essere considerato un sottoinsieme di agreement. Nel diritto anglo americano contract equivale a “contratto oneroso e vincolante (binding) tra le parti stipulanti”.

Agreement rappresenta quindi la sostanza dell'accordo contenuto nel contratto, mentre contract spesso significa documento su cui è stilato l'accordo. Un agreement può essere un accordo ma allo stesso tempo può non essere vincolante come un contratto.

TERMINOLOGIA CONTRATTUALE

“Contract is an agreement entered into between two or more parties to create, alter or extinguish legal relations”

“Il contratto è un accordo concluso tra due o più parti al fine di creare, alterare o modificare oppure estinguere rapporti giuridici”

To enter into a contract: termine formale e specifico che significa “concludere un contratto”

Esempio:

…”this means that the producer can enter into a contract with E. Emballages for certain types of material only and for some or all of the packaging using such material”.

…”il produttore può in effetti stipulare contratti con E. Emballages soltanto per alcuni tipi di materiale, e per la totalità oppure per una parte degli imballaggi in tale materiale”.

Parties to a contract: parti di un contratto.

To amend: termine che viene utilizzato per le modifiche contrattuali fatte dagli avvocati. Il suo sostantivo è amendment.

To bind/to be bound by: vincolare, essere vincolato/obbligato. Il gerundio è binding, che viene spesso utilizzato come aggettivo (es. “a binding contract” – “un contratto vincolante”, oppure “a valid and binding contract” – “un contratto valido e vincolante”).

Obligation: obbligazione, obbligo.

Contractual duty: con tale espressione ci si riferisce all'obbligo di fare o non fare qualcosa in ottemperanza di un vincolo contrattuale.

Performance: s'intende l'esecuzione di un proprio dovere contrattuale.

To have a right/ to be entitled (to) / to have title to: avere diritto/ essere legittimato a / essere intitolato a qualcosa o avere l'attribuzione di un diritto soggettivo (contrattuale).

To exercise a right: esercitare un diritto. La forma passiva è ad esempio “a right is exercised by one of the parties” – “il diritto è esercitato da una delle parti”.

To enforce a right: far valere un diritto, azionare, dare esecutorietà. Nella terminologia giudiziaria si parla ad esempio di enforceable judgement (sentenza esecutiva).

Void / nul(l): nullo. Nel diritto inglese si usa null, mentre nel diritto americano si usa nul.

Voidable: annullabile.

To annull / to make void / to set aside: annullare, dichiarare la nullità di un contratto o di un rapporto giuridico.

Unenforceable: privo di tutela giudiziaria; non azionabile.

Form of a contract: forma di un contratto (ad esempio forma scritta).

Uncertainty and incompleteness of a contract: incertezza e incompletezza di un contratto.

unenforceable clauses: clausole inapplicabili.

Capacity: capacità.

“The parties must be legally capable of entering into a contract”.

“Le parti devono essere giuridicamente in grado di stipulare un contratto”.


Consent: consenso.

“The agreement must have been entered into freely. Consent may be vitiated by duress or undue influence”

“Il contratto deve essere stipulato in libero accordo tra le parti. Il consenso può essere viziato da costrizione o indebito condizionamento”

Legality: legalità.

“The purpose of the agreement must not be illegal or contrary to public policy”.

“Lo scopo dell'accordo non deve essere illegale o contrario all'ordine pubblico”.

Contracts executed in written form: contratti stipulati in forma scritta.

HEADINGS: può significare “titoli o punti di un contratto o di un accordo”.

Esempio:

“The headings of the Titles and the Articles of this Agreement are inserted for convenience of reference only and shall not affect the interpretation of this Agreement”.

“Le intestazioni dei titoli e degli articoli del presente accordo sono inserite soltanto per comodità di riferimento e non pregiudicano l'interpretazione dell'accordo stesso”.

Supply agreement: contratto di fornitura.

“A supply agreement with the L.C. Group, valued at 320 million Euros over 10 years, has been signed”.

“Siglato un accordo di fornitura con il Gruppo L.C. del valore di 320 milioni di Euro in 10 anni”


License agreement: contratto di licenza.

“This End-User License Agreement ("Agreement" or "License") is a legal contract between you ("You" or "Licensee") and L.D.”

“Questo Accordo di Licenza Finale (“Accordo” o “Licenza”) è un contratto legale tra Voi (“Voi”) e l'azienda L. D.”

VALIDITY OF CONTRACTS (validità dei contratti)

Un contratto per essere valido:

- deve essere stipulato di comune accordo (by mutual agreement);

- deve prevedere un corrispettivo (consideration);

- deve essere stipulato da persone capaci (competent, adult parties) di capire le condizioni di un contratto che stanno per stipulare e relative conseguenze;

- deve avere uno scopo lecito (Proper Subject-Matter); Ad esempio, il contratto che prevede l'uccisione di una persona in cambio di un corrispettivo in denaro è da considerarsi “nullo sin dall'inizio” (void ab initio);

- tutte le parti stipulanti, in caso di responsabilità contrattuale della controparte, devono aver diritto ad un rimedio giurisdizionale (Mutual Right to Remedy);

- tutte la parti di un contratto sono obbligate ad adempiere a quanto stipulato (Mutual Obligation to Perform)

OFFER AND ACCEPTANCE (OFFERTA E ACCETTAZIONE)

“A proposal amounts to an offer if: it is intended to result in a contract if the other party accepts it; and it contains sufficiently definite terms to form a contract”

“Una proposta viene considerata come un'offerta contrattuale se è intesa a risultare in un contratto laddove l'altra parte l'accetti; e se contiene dei termini sufficientemente definiti per formare un contratto.

Quando si parla di contratto preliminare e contratto definitivo, quest'ultimo viene chiamato “final agreement”.


MODIFIED ACCEPTANCE

“A reply which gives a definite assent to an offer operates as an acceptance even if it states or implies additional or different terms provided these do not materially alter the terms of the offer”

“Una risposta la quale da un assenso definitivo ad un'offerta, opera come accettazione anche laddove dichiari o implichi dei termini aggiuntivi o differenti a patto che queste non modifichino in modo sostanziale i termini dell'offerta”.

Essential Terms of a contract

In generale un contratto dovrebbe contenere:

The names and addresses of all the contracting parties: i nomi e gli indirizzi di tutte le parti contraenti;

Definitions and Interpretations: definizioni e Interpretazioni (se per esempio in una clausola contrattuale si fa riferimento ai giorni lavorativi (business days), questi ultimi hanno il significato attribuitogli dalla sezione 435 della legge fallimentare del 1986 (section 435 of the Insolvency Act 1986);

Payment Provisions: disposizioni sulle modalità di pagamento;

A specific description of the goods or services: una descrizione specifica dei beni o dei servizi oggetto del contratto;

Term of contract: durata del contratto; in alcuni casi possono essere indicate le modalità del rinnovo (ad esempio "This agreement will continue for another year unless otherwise notified to [other party] by 31 July each year" - "Questo accordo continuerà per un altro anno, se non diversamente notificato [alla controparte] entro il 31 luglio di ogni anno");

Limitation of liability: "eventuali" limitazioni di responsabilità (ove siano considerate lecite);

Termination provisions: disposizioni sulla risoluzione anticipata del contratto; per esempio:"This agreement can be terminated by either party giving to the other not less than six months written notice" - "Questo accordo può essere risolto da ciascuna parte dando alle altre un preavviso scritto non meno di sei mesi prima";

Change of Control of company: cambio di controllo di una società; in tal caso una parte potrebbe avere interesse alla risoluzione anticipata del contratto;

Dispute Resolution: risoluzione delle controversie; si può stabilire ad esempio che, in caso di controversie future, si possa ricorrere all'arbitrato o alla mediazione (le c.d. A.D.R. o "alternative dispute resolution");

Confidentiality: riservatezza (ad esempio su alcune informazioni commerciali);

Intellectual Property Rights: diritti di proprietà intellettuale;

Warranties: "eventuali" garanzie;

indemnity clauses: clausole che prevedono un indennizzo per eventuali danni di varia natura;

Force Majeure: questa clausola dovrebbe coprire le situazioni in cui l'esecuzione del contratto non è possibile non per colpa di una delle parti, ma per una causa di "forza maggiore" (ad esempio, in caso di calamità naturale o disordini civili);

Autore dell'articolo: Avv. Antonio la Penna

Foro di appartenenza: Foggia

Cell: 380 4378110

e-mail: avv.antoniolapenna@libero.it

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(08/08/2015 - Avv. Antonio la Penna)

Link correlati:
http://avvocatoantoniolapenna.jimdo.com/traduzioni-giuridiche/

Le più lette:
» Avvocati: fino a mille euro per ogni figlio
» Quali beni non possono essere pignorati?
» Giovani avvocati: fino a tremila euro per master e titoli
» Anatocismo: cacciato dalla porta, torna dalla finestra
» Condominio: per la telecamera sulle parti comuni l'unanimità non serve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF