Sei in: Home » Articoli

Pene più severe a chi non mantiene moglie e figli

La Corte di Cassazione (sent 36070/2002) ha stabilito che la pena per chi non corrisponde l’assegno di mantenimento e fa mancare i mezzi di sussistenza a moglie e figli deve essere aumentata. I Giudici di Piazza Cavour hanno infatti rilevato che il mancato pagamento dell’assegno non costituisce un reato unitario ma un insieme di reati per quanti sono i componenti della famiglia. Se c’è dunque un inadempimento nei confronti di più persone la pena deve essere determinata tenuto conto dell’aumento che si deve disporre quando il delitto è commesso ai danni di più soggetti.
(31/10/2002 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Giustizia: arriva il processo civile "a fisarmonica"
» Notifiche: quando la colpa è dell'ufficiale giudiziario
» Quota 100: in pensione prima ma con assegno pi leggero
» Pensioni: arriva la tredicesima
» La prescrizione penale

Newsletter f g+ t in Rss