Sei in: Home » Articoli

ResponsabilitÓ professionale del medico: morte del paziente durante un intervento chirurgico

Le Sezioni Unite Penali della Corte di Cassazione, con sentenza n. 30328/02, sono intervenute a comporre un conflitto giurisprudenziale, che durava da anni, in tema di responsabilitÓ medica. I Giudici di Piazza Cavour, con la menzionata sentenza, hanno stabilito che il medico che cagioni la morte del paziente a causa di una grave negligenza nello svolgimento di un intervento chirurgico ?pu˛ essere ritenuto responsabile di omicidio colposo ogniqualvolta risulti provato il collegamento tra l'omissione ed il decesso?. La responsabilitÓ penale, secondo quanto emerge dal testo della sentenza, viene a configurarsi tutte le volte che sia provato il cosiddetto "nesso causale" tra la condotta omissiva e l?evento dannoso, nel senso che, se non vi fosse stata l'omissione, l'evento non si sarebbe verificato.
Leggi la motivazione della sentenza
(31/10/2002 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Multe: sono nulle quelle fatte dal tutor usato come autovelox
» ResponsabilitÓ medica: la colpa lieve resta
» L'Inps cerca avvocati
» Carceri: ok alla riforma
» Separazione e divorzio: l'Istat modifica le schede dei tribunali


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss