Sei in: Home » Articoli
 » Contratti

Antitrust: compagnia telefonica cambia i piani tariffari? Possibile il recesso con garanzia della portabilità del numero e del credito residuo

L'Antritrust, in un recente intervento, ha chiarito che nel caso di modifica unilaterale delle condizioni contrattuali da parte delle Compagnie telefoniche, deve essere garantita agli utenti la portabilità del numero nonchè il credito residuo. Con questa decisione l'Antitrust ha preso la sua posizione su molte denuncie proposte dai clienti di una nota compagnia telefonica che avevano segnalato che la propria Compagniali aveva avvisati, del passaggio non richiesto a un piano tariffario meno vantaggioso, a mezzo di un sms. L'Antitrust ha reso altresì noto che invierà le segnalazioni dei consumatori all'Autorità Garante delle comunicazioni e al Ministro dello Sviluppo Economico.
Nel provvedimento infine, l'Autorità ha ricordato agli utenti che il Codice delle Comunicazioni Elettroniche attribuisce agli abbonati il diritto di recedere dal contratto, senza penali, al momento della notifica di proposte di modifica delle condizioni contrattuali e che, la comunicazione inerente tali variazioni inviata a mezzo sms e senza indicazione circa alla possibilità di esercitare il diritto di recesso, appare in palese violazione della regolamentazione in vigore e potrebbe essere sanzionata, in base alla normativa.
(15/05/2007 - Avv.Cristina Matricardi)
In evidenza oggi:
» Decreto dignità: tutte le novità sul lavoro
» Ponte Morandi: si può revocare la concessione ad Autostrade?
» La diffida ad adempiere
» La pensione di reversibilità
» Voucher lavoro: cosa cambia dopo il decreto dignità

Newsletter f g+ t in Rss