Sei in: Home » Articoli

Cassazione: reato vendere fotocopie di libri

La Corte di Cassazione ha ribadito, ancora una volta che la riproduzione fotostatica di libri di testo può ritenersi consentita solo per un utilizzo personale mentre deve ritenersi assolutamente vietata la vendita. La Terza Sezione Penale della Suprema Corte ha così confermato una condanna inflitta dal Tribunale di Macerata a un cartolaio che aveva messo in vendita nel suo negozio fotocopie di libri di testo. I Giudici di Piazza Cavour hanno anche chiarito che nonostante le nuove norme del diritto d?autore, che hanno introdotto la libera fotocopiatura per uso personale, resta comunque vietato porre in vendita negli esercizi commerciali fotocopie rilegate di testi.
(24/08/2002 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Pensioni donne: arriva la riduzione fino a 2 anni per chi ha figli
» Isee precompilato: obbligatorio da settembre 2018
» Assicurazione avvocati: i vantaggi della polizza CNF e come aderire
» Documenti: per quanto tempo vanno conservati?
» Il TFR in busta paga - Guida con fac-simile di richiesta
In evidenza oggi
Cassazione: niente usura sopravvenutaCassazione: niente usura sopravvenuta
Cannabis terapeutica: sì della CameraCannabis terapeutica: sì della Camera
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF