Sei in: Home » Articoli

Cassazione: reato vendere fotocopie di libri

Condividi
Seguici

La Corte di Cassazione ha ribadito, ancora una volta che la riproduzione fotostatica di libri di testo può ritenersi consentita solo per un utilizzo personale mentre deve ritenersi assolutamente vietata la vendita. La Terza Sezione Penale della Suprema Corte ha così confermato una condanna inflitta dal Tribunale di Macerata a un cartolaio che aveva messo in vendita nel suo negozio fotocopie di libri di testo. I Giudici di Piazza Cavour hanno anche chiarito che nonostante le nuove norme del diritto dÂ’autore, che hanno introdotto la libera fotocopiatura per uso personale, resta comunque vietato porre in vendita negli esercizi commerciali fotocopie rilegate di testi.
(24/08/2002 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Sequestro del Tfr all'ex marito che non paga il mantenimento
» La madre risarcisce il figlio per avergli impedito di vedere il padre
» Il reato di maltrattamenti in famiglia
» Legittima difesa in vigore: ecco come cambia il codice penale
» Reddito di cittadinanza, c'è la seconda ricarica

Newsletter f t in Rss