Sei in: Home » Articoli

Cassazione: meno soldi alle ex mogli se non cercano lavoro

La Prima Sezione Civile della Corte di Cassazione (Sent. n. 18920/2003) ha stabilito che è possibile la riduzione dell'assegno di mantenimento nel caso in cui l'ex moglie, giovane e capace di lavorare, non si dà da fare per trovare un posto di lavoro. Con questa decisione i Giudici di Piazza Cavour hanno dato ragione a un ex marito che aveva richiesto la riduzione dell'assegno perché la consorte, nonostante molto giovane, dopo ben undici anni dalla separazione, non aveva ancora trovato un lavoro.
(22/12/2003 - Avv.Cristina Matricardi)
In evidenza oggi:
» L'avvocato non può accettare compensi esigui
» Lavori in casa senza permesso: in vigore l'elenco
» Avvocati: addio contributo minimo integrativo
» In arrivo più ferie e ponti per tutti
» Multa col cellulare in auto anche se non si parla


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Resta aggiornato. Segui StudioCataldi su Telegram      SCOPRI DI PIU'
chiudi