Sei in: Home » Articoli

Garante per la privacy, stop all'invio dei fax selvaggi

fax id10494
Nuova stretta del Garante per la privacy sul fax selvaggio. Dopo innumerevoli segnalazioni ricevute da parte di aziende e cittadini indispettiti nel ricevere un numero sconsiderato di fax, per lo più di carattere strettamente commerciale, a qualsiasi ora del giorno e della notte, il Garante della Privacy rende noto di aver avviato attività istruttoria ed ispettiva per porre fine all'annoso problema. Già negli ultimi mesi, il Garante aveva adottato una serie di misure (oltre quindici) confermando il sacrosanto principio che, chiunque invii messaggi promozionali mediante sistemi automatizzati debba raccogliere, preventivamente, il consenso informato dei destinatari. Il divieto di invio di messaggi pubblicitari è scattato anche per quelle aziende che, pur conservando i dati personali all'estero, fanno uso di sistemi automatizzati presenti sul territorio nazionale.
Utilizzare apparati collocati sul territorio nazionale, infatti, secondo il Garante per la Privacy obbliga al rispetto della normativa nazionale vigente. Oltre ad aver avviato procedimenti per valutare l'adozione di sanzioni amministrative per le società inadempienti (sanzione che nei casi più gravi puo' arrivare a 300 mila euro), l'Autorità Garante ha anche obbligato le aziende ad inserire nel testo del fax inviato uno specifico riquadro contenente l'identità del mittente e le modalità per opporsi all'invio dei messaggi commerciali.
(14/07/2011 - Emanuele Ameruso)
In evidenza oggi:
» Conto corrente: i limiti al pignoramento delle somme versate dall'Inps
» Mantenimento non dovuto al figlio che non vuole lavorare
» Riforma pensioni 2019
» Alimenti ritirati dal ministero della Salute: la lista aggiornata
» Sì al pernotto dal papà anche se la mamma non vuole

Newsletter f g+ t in Rss