Il decreto aiuti ter, in Senato per la conversione in legge che deve concludersi entro il 22 novembre 2022, stanzia nuove risorse per aiutare famiglie e imprese contro il caro energia

Decreto Aiuti ter: in commissione al Senato

[Torna su]

In GU il Decreto aiuti ter n. 144/20202 (sotto allegato), in fase di conversione, dopo l'approvazione del testo con modifiche da parte della Camera il 10 novembre, è ora al Senato per l'esame in Commissione e poi in Aula, stante l'approssimarsi della scadenza del termine per la conversione del 22 novembre 2022.

Il provvedimento mette in atto misure finalizzate soprattutto a contrastare l'impatto dei costi energetici su cittadini e imprese, prevedendo novità in materia di rigassificatori, l'utilizzo dei beni demaniali per installare impianti capaci di sfruttare le energie rinnovabili e nuovi aiuti per l'Ucraina.

Ora però vediamo le misure più importanti del decreto.

Contributo energia per le imprese

[Torna su]

Per le imprese che consumano molta energia elettrica e gas è previsto contributo straordinario sotto forma di credito di imposta pari al 40% delle spese sostenute per l'acquisto di energia nei mesi di ottobre e novembre 2022.

Credito di imposta pari al 40% della spesa sostenuta per il gas consumato a ottobre e novembre 2022 anche per le imprese diverse da quelle a forte consumo di gas naturale.

Contributi per cinema e teatri

[Torna su]

Aiuti contro il caro bollette per cinema, teatri e luoghi culturali, per i quali sono previsti stanziamenti di 40 milioni di euro per il 2022.

Aiuti per la pesca e l'agricoltura

[Torna su]

Credito di imposta invece per le imprese che esercitano l'attività delle pesca e dell'agricoltura e che acquistano gasolio e benzina per la trazione dei mezzi, gasolio e benzina per il riscaldamento delle serre e dei fabbricati produttivi e di quelli destinati al ricovero degli animali da allevamento.

Bonus trasporti

[Torna su]

Rifinanziato con altri 10 milioni di euro il bonus trasporti per erogare contributi da 60 euro per l'acquisto degli abbonamenti per i mezzi pubblici.

Incrementato di 100 milioni di euro il fondo destinato al contributo da erogare per aiutare a sostenere i costi per il carburante dei mezzi destinati al trasporto pubblico.

Proroga ai tagli delle accise

[Torna su]

Prorogati dal 4 al 18 novembre 2022 i tagli delle accise sui carburanti, in ragione del perdurare degli effetti economici negativi causati dall'aumento del costo dell'energia.

Misure straordinarie per gli enti locali

[Torna su]

Contributi a Regioni e Comuni in difficoltà a causa dei costi dell'energia e del perdurare della pandemia, con stanziamenti specifici per il settore sanitario.

Indennità di 150 euro

[Torna su]

Ai dipendenti che a novembre 2022 conseguiranno una retribuzione di importo non superiore a 1538,00 euro verrà riconosciuta una nuova indennità di 150 euro, se non titolari di altre indennità.

La somma sarà erogata dal datore e non potrà essere ceduta, sequestrata o pignorata. La stessa non sarà imponibile ai fini Irpef e non avrò rilievo ai fini del riconoscimento di prestazioni di tipo previdenziale e assistenziale.

Indennità di 150 euro anche per i pensionati titolari di vari trattamenti, se i redditi non superano i 20.000 euro nel 2021.

Delocalizzazione aziende

[Torna su]

Innovando la disciplina della legge n. 234/2021 i datori, titolari di aziende, che nell'anno precedente hanno occupato in media 250 dipendenti e che intendono chiudere con licenziamento dei dipendenti possono avviare la procedura di chiusura dando un preavviso di 180 giorni, il doppio rispetto quello previsto in precedenza.

Nulli i licenziamenti individuali o collettivi intimati senza comunicazione preventiva o prima della scadenza del termine.

Entro 60 giorni dalla comunicazione il datore deve poi presentare alle Regioni e ai ministri interessati un piano, al fine di limitare le problematiche connesse alle ricadute della chiusura sull'occupazione. L'esame del piano deve svolgersi entro 120 giorni. In caso di accordo con i sindacati il datore procede a darvi attuazione.

Scarica pdf Decreto aiuti ter n. 144/2022 - Senato

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: