Domani in Versilia, organizzato dai Distretti AMI di Toscana, Liguria, Emilia Romagna e Piemonte, si terrà l'annuale meeting estivo, tra proposte di riforma e commenti di giurisprudenza
famiglia con mascherine per protezione coronavirus
Sarà un'occasione di confronto, di commento alle ultimissime news, ma anche di incontro e di festa.
Lascio la parola al Presidente dell'AMI Toscana, l'Avv. Prof. Gianni Baldini, per la presentazione di un imperdibile appuntamento di aggiornamento normativo e innovazioni giurisprudenziali che si terrà a Viareggio, a partire dalle ore 9:30 e sino alle ore 19, il 24 giugno 2022, con il patrocinio del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Lucca, che ha tributato otto crediti formativi.
Sontuoso il parterre dei Relatori per i quali rimando alla locandina (sotto allegata), ove troverete in calce le modalità di iscrizione alla manifestazione.

Convegno AMI Viareggio: La famiglia nel diritto dell'emergenza. Viareggio 24 giugno 2022

Il prossimo 24 giugno a Viareggio, organizzato dai Distretti AMi di Toscana Liguria, Emilia Romagna e Piemonte si terrà il CONVEGNO, LA FAMIGLIA 'NEL' DIRITTO DELL'EMERGENZA Tra proposte di riforma e innovazioni giurisprudenziali.

Dopo due anni di fermo forzato riprendiamo questo evento interdistrettuale che è diventato un appuntamento fisso di incontro per tutti gli avvocati che si occupano di Diritto di Famiglia prima del congedo estivo.

Come negli anni passati, abbiamo voluto dedicare specifica attenzione alla ricognizione dei temi più 'caldi' che , sia in con riguardo al diritto positivo che giurisprudenziale, ci hanno accompagnato nell'ultimo anno.

L'anno a cavallo tra il 2021 e il 2022 è sicuramente caratterizzato da un diritto da taluni definito 'pandemico' per il suo carattere emergenziale. Infatti l'emergenza sanitaria ha profondamente connotato non solo la produzione normativa ma anche giurisprudenziale,. Il tema delle relazioni familiari - rapporti: all'interno della coppia, sposata o convivente; dei genitori con i figli: le situazioni di conflittualità sfociate in separazione/divorzio; le violenze intrafamiliari, etc. - è stato 'risucchiato' all'interno del paradigma emergenziale che ponendo al centro le prioritarie esigenze di tutela della salute collettiva ha messo a dura prova lo stesso esercizio degli altri diritti comprimendo come mai prima spazi di libertà e autonomia individuale ovvero imponendo la declinazioni di fondamentali interessi e facoltà del singolo a tutela di un superiore interesse collettivo. In tal senso devono dunque collocarsi l'incremento esponenziale delle violenze in ambito intrafamiliare, il boom delle separazioni, la conflittualità genitori-figli' con l'esigenza di valorizzazione della volontà individuale (anche del minore rispetto alla prestazione sanitaria), l'esercizio del diritti di visita, etc.

A questa emergenza, non ancora superata, nel corso del 2022 se ne è aggiunta un'altra: quella bellica con tutte le conseguenze del caso: flussi di profughi da integrare, minori non accompagnati e conseguente esigenze di predisporre adeguati strumenti giuridici per regolare le vicende.

Assieme a tutto questo alcuni importanti decisioni delle Supreme magistrature costituzionale e di legittimità hanno sciolto nodi importanti inerenti aspetti fondamentali dei diritti della persona, che da tempo attendevano risposta: dall'adeguamento degli strumenti normativi a tutela dei soggetti fragili all'uguaglianza di genere. Senza pretesa di completezza, si ricorda : il tavolo delle fragilità; la pronuncia della Cassazione sulla c.d. PAS; le sentenze della Consulta sul doppio Cognome; la c.d. adozione mite; il referendum abrogativo dell'art 579 c.p.; la proposta di riforma Cartabia sia in ambito penale che civile.

Di tutti questi temi parleremo al Convegno di Viareggio con i protagonisti di queste vicende: dal presidente della 1^sez civ della Cassazione, Dr. Bisogni, al Coordinatore del tavole delle fragilità del Ministero, Prof. Cendon, ai promotori del quesito sull'eutanasia legale Marco Cappato e Filomena Gallo, agli autori dei vari ricorsi in favore di minori che volevano vaccinarsi contro la volontà dei genitori e del ricorso che ha portato all'intervento chiarificatore sulla PAS Prof. Camerini . Discuteremo inoltre anche della riforma Cartabia e del contributo di AMI come associazione familiarista maggiormente rappresentativa.

La cornice sarà quella del Principino Eventi sul lungomare della Versilia.

L'evento si concluderà con una cena e una festa con musica e brindisi di saluto.

Vi aspettiamo!

Il Presidente dell'AMI Toscana

Avv. Prof. Gianni Baldini

Scarica pdf locandina Ami Viareggio 24 giugno 2022
Altri articoli di Paolo Storani | Law In Action | Diritti e Parole | MEDIAevo | Posta e risposta
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: