Gli eurodeputati hanno chiesto ai paesi di evitare nuove restrizioni se non necessario. Il Green Pass europeo ha l'obiettivo di rendere più semplici gli spostamenti dei cittadini nella Ue

Certificato Covid digitale UE, la proroga

[Torna su]

Il Parlamento dell'Unione europea con l'accordo raggiunto il 13 giugno con i governi UE ha approvato in via definitiva la proroga della validità del quadro giuridico del certificato Covid digitale Ue per ulteriori 12 mesi.

Le regole attuali, in scadenza il 30 giugno 2022, saranno estese quindi fino al 30 giugno 2023.

Green pass europeo, di cosa si tratta

[Torna su]

Per evitare nuovi stop alla circolazione dei cittadini europei si è deciso in via precauzionale di prorogare la validità del green pass europeo.

In risposta alla richiesta del Parlamento, nel testo viene stabilito che i paesi Ue non dovrebbero limitare la libera circolazione dei titolari del certificato in modo sproporzionato o discriminatorio.

Entro la fine del 2022, ossia tra 6 mesi il provvedimento sarà in ogni modo riesaminato e verrà valutato l'impatto dell'EUDCC sulla libera circolazione e sui diritti fondamentali ed eventualmente, verrà proposta la revoca nel caso in cui la situazione della salute pubblica lo consenta sulla base dei più recenti pareri scientifici del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie e del Comitato per la sicurezza sanitaria Ue.

Il Green Pass europeo era stato introdotto nel 2021 per rendere più semplici gli spostamenti dei cittadini nella Ue. Per ottenerlo bisogna essere vaccinati, essere guariti dal covid o essersi sottoposti a tampone con esito negativo.

Prossime tappe

[Torna su]

La proroga approvata dal Parlamento Ue ora dovrà essere adottata formalmente dal Consiglio Ue per entrare in vigore nel giorno della pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea.


Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: