Secondo l'ultimo decreto Befana in vigore dall'8 gennaio, sarà l'Agenzia delle Entrate a comminare la sanzione di 100 euro agli over 50 che non ottemperano all'obbligo del vaccino

Dall'Agenzia delle entrate le sanzioni ai novax

[Torna su]

Arriveranno dall'Agenzia delle entrate le sanzioni (in vigore da febbraio) per chi viola le novità del decreto legge approvato dal consiglio dei ministri del 5 gennaio 2022 (pubblicato in Gazzetta ufficiale e in vigore dall'8 gennaio 2022). Ricordiamo che il decreto istituisce l'obbligo di vaccino per gli over 50 e prevede, per tutti coloro (lavoratori e non) che non saranno in regola una sanzione di 100 euro una tantum.

Il decreto, si ricorda, prevede anche l'accesso limitato con green pass base (vaccinazione, guarigione o tampone) o super green pass dal 20 gennaio che servirà per parrucchiere, barbiere e centri estetici, nonchè dal 1° febbraio per tutti i pubblici uffici, i servizi postali, bancari e le attività commerciali.

Ci si potrà vaccinare fino al 31 gennaio

[Torna su]

I provvedimenti saranno in vigore il giorno successivo alla pubblicazione del provvedimento. Ci sarà tempo per chi non risulta in regola con il vaccino fino al 31 gennaio per effettuare la vaccinazione.

Questo termine deve essere preso in considerazione anche ai fini dell'accesso ai luoghi di lavoro dal 15 febbraio con il green pass rafforzato (o super green pass, solo dietro vaccinazione o guarigione). Per avere la certificazione verde in regola serviranno 14 giorni dal completamento del ciclo vaccinale.

Sanzioni ai novax grazie all'incrocio dei dati

[Torna su]

Ma in che modo sarà possibile verificare l'avvenuta vaccinazione o meno dei soggetti? Le sanzioni arriveranno dall'Agenzia delle entrate, grazie all'incrocio dei dati della popolazione residente con quelli risultanti nelle anagrafi vaccinali regionali o provinciali.

L'Agenzia gestisce la tessera sanitaria e può valutare il flusso di dati legati alle prestazioni sanitarie.

Ci sarà una comunicazione tra le strutture sanitarie e l'Agenzia che, di seguito, compilerà degli elenchi e invierà l'avviso bonario della sanzione. Chi lo riceve potrà opporsi attraverso una procedura di contestazione presentando la ragione medica di esenzione.

Queste sanzioni si aggiungono a quelle previste nel caso di soggetti che accedono senza Green Pass ai servizi e alle attività in cui è obbligatorio averlo, per i quali le multe vanno da 400 a 1.000 euro. Idem per il soggetto tenuto a controllare il possesso del Green Pass se omette il controllo.

Sanzioni per i lavoratori novax

[Torna su]

Per i lavoratori pubblici e privati e i liberi professionisti non vaccinati, soggetti all'obbligo secondo il nuovo decreto, scatta l'assenza ingiustificata, senza conseguenze disciplinari e con diritto alla conservazione del posto di lavoro, ma senza retribuzione nè altro compenso o emolumento, fino al 15 giugno 2022.


Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: