Il convegno "A Sud della Giustizia", organizzato dal Consiglio nazionale forense per domani, alle ore 10 a Reggio Calabria, con il contributo dell'Ordine degli avvocati del distretto della Corte d'Appello reggina

La giustizia che cambia

[Torna su]

Si discute della giustizia che cambia anche alla luce della riforma del processo penale e, in questi giorni, anche del processo civile, in attesa dei decreti legislativi di attuazione delle due leggi delega. È in programma oggi la presentazione del convegno "A Sud della Giustizia", organizzato dal Consiglio nazionale forense per domani, alle ore 10 a Reggio Calabria, con il contributo dell'Ordine degli avvocati del distretto della Corte d'Appello di Reggio Calabria. L'evento nazionale si svolgerà l'Università degli Studi Mediterranea reggina e sarà occasione di dibattito sui temi della giustizia nel Mezzogiorno, alla luce del divario tra il Sud e il Centro-Nord confermato dall'ultimo rapporto Svimez, delle riforme della giustizia e dei lavori della commissione interministeriale per la Giustizia nel Mezzogiorno.

"A Sud della Giustizia", il convegno a Reggio Calabria

[Torna su]

Un incontro nel quale il focus sarà sulle criticità esistenti sul territorio che allo stato rendono difficile l'accesso alla giustizia e complicato il funzionamento della giurisdizione, ma anche di formulare proposte, tenuto conto di alcune best practices per migliorare le condizioni di lavoro di avvocati e magistrati, nelle realtà territoriali del Sud. Interverranno la presidente facente funzioni del Cnf, Maria Masi, il consigliere tesoriere, Giuseppe Iacona e i consiglieri nazionali Francesco Napoli, Carolina Scarano, Carla Secchieri, Patrizia Corona, Emmanuele Virgintino e Aniello Cosimato. I temi al centro del dibattito saranno: l'accesso alla giustizia per i cittadini, l'edilizia giudiziaria, l'organizzazione e la digitalizzazione degli uffici giudiziari.

"A Sud della Giustizia", anche da remoto

[Torna su]

Ai lavori sarà presente il vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura, David Ermini, della ministra per il Sud e la Coesione territoriale, Mara Carfagna, del sottosegretario di Stato per la Giustizia, Francesco Paolo Sisto e della presidente della commissione interministeriale Sud-Giustizia, Maria Rosaria Covelli, che interverranno al dibattito in un collegamento da remoto. L'appuntamento sarà trasmesso in streaming sul sito del Consiglio nazionale forense.


In evidenza oggi: