Dal 6 agosto servirà, inoltre, per accedere a qualsiasi tipo di servizio di ristorazione al tavolo al chiuso, spettacoli, eventi e competizioni sportive
coronavirus con sfondo rosso e cerchi

Green pass indispensabile

[Torna su]

Il Green pass è una certificazione in formato digitale e stampabile, emessa dalla piattaforma nazionale del Ministero della Salute, che contiene un QR Code per verificarne autenticità e validità. Come chiarisce il sito del governo, si tratta di un documento richiesto nel nostro Paese per partecipare alle feste per cerimonie civili e religiose, accedere a residenze sanitarie assistenziali o altre strutture, spostarsi in entrata e in uscita da territori classificati in "zona rossa" o "zona arancione".

Dal 6 agosto servirà per accedere a qualsiasi tipo di servizio di ristorazione al tavolo al chiuso, spettacoli, eventi e competizioni sportive, musei, istituti e luoghi di cultura, piscine, palestre, centri benessere, fiere, sagre, convegni e congressi, centri termali, parchi tematici e di divertimento, centri culturali e ricreativi, sale da gioco e casinò, concorsi pubblici. Inoltre, dallo scorso 1° luglio la Certificazione verde COVID-19 è valida come EU digital COVID certificate e rende più semplice viaggiare da e per tutti i Paesi dell'Unione europea e dell'area Schengen.

Vedi anche Green pass obbligatorio con il testo del decreto

Green pass, come funziona e come si ottiene

[Torna su]

si ottiene in casi ben delineati: vaccinazione, test, guarigione, in questo caso la persona che è stata vaccinata contro il COVID-19 o ha ottenuto un risultato negativo al test molecolare/antigenico o è guarita da COVID-19 può ottenere la Certificazione verde COVID-19. Oppure grazie alla notifica emissione Certificazione rilasciata dal Ministero della Salute, via posta elettronica o SMS. E da quel momento è possibile scaricarla accedendo alle piattaforme digitali dedicate.

L'email proviene da da "Ministero della Salute" (noreply.digitalcovidcertificate@sogei.it) o il messaggio SMS da "Min Salute". Nello specifico la Certificazione verde COVID-19 contiene un codice a barre bidimensionale (QR code) con una firma digitale del Ministero della Salute per impedirne la falsificazione. Il certificato può essere stampato.

Green pass, verifica dell'autenticità e validità

[Torna su]

L'autenticità e validità della certificazione sono verificate in Italia attraverso l'APP nazionale VerificaC19. I dati personali del titolare della certificazione non vengono registrati dalla APP a tutela della privacy.

Il Ministero della Salute rilascia la Certificazione verde COVID-19 sulla base dei dati trasmessi dalle Regioni e Province Autonome relativi alla vaccinazione, alla negatività al test o alla guarigione dal COVID-19. La certificazione è emessa in formato digitale stampabile. Potrai ricevere una notifica o un avviso via email o via SMS che il certificato è pronto. Ricorda che non devi pagare nulla.

Sarà possibile visualizzare, scaricare e stampare il Certificato attraverso le seguenti piattaforme digitali: sul sito del governo tramite Tessera Sanitaria o identità digitale (Spid/Cie); scaricando AppImmuni: o App IO; presto anche dal sito del Fascicolo Sanitario Elettronico Regionale.

Chi non dispone di strumenti digitali (computer o smartphone) potrà rivolgersi al proprio medico di medicina generale, al pediatra di libera scelta o in farmacia per il recupero della propria Certificazione verde COVID-19.

Per un periodo transitorio le documentazioni attestanti l'avvenuta vaccinazione, la guarigione dall'infezione o l'esito negativo di un test molecolare o antigenico effettuato nelle 48 ore antecedenti avranno la stessa validità della Certificazione verde COVID-19 / EU digital COVID certificate.

Green pass, come acquisire la certificazione

[Torna su]

Per andare incontro alle esigenze di tutta la popolazione, indipendentemente dal livello di digitalizzazione, è possibile acquisire la Certificazione in diversi modi. Si può infatti scegliere tra canali digitali e canali fisici. La disponibilità della Certificazione viene comunicata tramite email o SMS (ai contatti indicati in fase di prestazione sanitaria: vaccinazione, test o guarigione) con un codice per scaricarla. Canali digitali: via APP Immuni, dotata di una nuova funzione che consente di scaricare la Certificazione inserendo il numero e la data di scadenza della propria Tessera sanitaria e il codice (AUTHCODE) ricevuto via email o SMS ai contatti comunicati in fase di prestazione sanitaria.

App IO: attraverso una notifica sul proprio dispositivo mobile, gli utenti dell'app IO (che già la usano o intendono scaricarla) che abbiano effettuato l'accesso con la propria identità digitale (SPID/CIE), potranno visualizzare la propria Certificazione direttamente dal messaggio. Oppure tramite un sito dedicato, è possibile utilizzare l'identità digitale (SPID/CIE) per acquisire la propria Certificazione. In alternativa è possibile inserire il numero e la data di scadenza della propria Tessera sanitaria (o in alternativa il documento d'identità per coloro che non sono iscritti al SSN) e il codice (AUTHCODE) ricevuto via email o SMS ai contatti comunicati in fase di prestazione sanitaria.

Fascicolo sanitario elettronico, accedendo al proprio Fascicolo sanitario regionale, è possibile acquisire la propria Certificazione.

Stampare il green pass è la soluzione ideale per chi non vuole scaricare le app su cui si ottiene il certificato oppure non riesce ad accedervi via smartphone.

Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: