Più semplice per gli under 35 sarà lasciare la casa dei genitori grazie ad un anticipo per aprire un mutuo di cui lo Stato sarà garante
gioia per la casa familiare

Mutui, nuove garanzie per i giovani

[Torna su]

Ulteriori risorse per aiutare i giovani a contrarre mutui e comprare una casa in arrivo in un decreto, che consentirà di non pagare un anticipo grazie a una garanzia statale. È stato il presidente del consiglio, Mario Draghi, a riproporre l'incentivazione ai giovani che vogliono comprare casa e hanno bisogno di chiedere il supporto delle banche nell'illustrare il Pnrr. Più semplice per gli under 35 sarà lasciare la casa dei genitori grazie ad un anticipo per aprire un mutuo di cui lo Stato sarà garante. Un mutuo che, a quanto pare, potrà arrivare fino al 100% della spesa per l'acquisto.

Mutui giovani, in quale documento sarà contenuta la garanzia?

[Torna su]

Ancora non si conoscono i dettagli ma il decreto dovrebbe riguardare gli sgravi fiscali nel caso di accensione dei prestiti per l'acquisto della prima abitazione per i più giovani già annunciati nel Def (Documento di economia e finanza). Qualche ritardo potrebbe verificarsi con uffici indaffarati nelle pratiche del Recovery Plan e potrebbe concretizzarsi tra due settimane.

Mutui giovani, gli sgravi fiscali

[Torna su]

Il provvediemento utilizzerà i 40 miliardi dell'ultimo scostamento di bilancio, ma le risorse necessarie a far partire la misura sono ancora da pesare. il riferimento del presidente Draghi potrebbe essere al Fondo mutui prima casa, gestito da Consap, la cui dotazione residua è di 206,9 milioni di euro (il plafond iniziale era di oltre 600 milioni di euro), rivolto principalmente a under 35 titolari di lavoro atipico e giovani coppie, dove almeno uno dei due componenti non abbia superato i 35 anni.

Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: