Un lavoro che contiene una raccolta selettiva delle massime estratte dalle sentenze tributarie di merito più significative e controverse emesse su tutto il territorio nazionale
indice di un fascicolo con schede multicolore

Giustizia tributaria, secondo volume del massimario di sentenze di merito

Seconda edizione per il Massimario nazionale della giurisprudenza tributaria di merito (in allegato), realizzato, come chiarisce la Fondazione nazionale dei commercialisti, grazie al contributo del Consiglio di Presidenza della Giustizia Tributaria, al Ministero dell'economia e delle Finanze, l'Agenzia delle Entrate, il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili e quello Forense. Come nel caso dell'edizione del 2019, il nuovo lavoro contiene una raccolta selezionata delle massime estratte dalle sentenze tributarie di merito più significative e controverse emesse su tutto il territorio nazionale.

Le finalità del massimario tributario

Affinchè possa essere utilizzato dal maggior numero di utenti possibile, il Massimario nazionale sarà disponibile, oltre che in edizione cartacea, anche in formato digitale accedendo ai siti istituzionali di tutti i soggetti partecipanti al progetto. Per accrescerne la fruibilità, il lavoro è facilitato dall'indice analitico che rende più facile l'individuazione degli argomenti trattati nelle diverse sezioni tematiche, dove sono riportate le singole massime dalle quali l'utente potrà risalire al testo delle relative sentenze liberamente consultabili nella banca dati di Documentazione economica e finanziaria, a cura del CeRDEF (Centro di Documentazione economica e Finanziaria), del Dipartimento delle Finanze del Ministero dell'Economia e delle Finanze.

L'importanza della raccolta, come spiegano gli autori, in relazione alla conoscenza egli indirizzi delle commissioni tributarie dei diversi distretti, infatti, ha assunto negli anni un ruolo sempre più rilevante oltre che in fase giudiziaria al fine di poter prevedere il possibile esito del contenzioso avviato, ma anche e soprattutto in fase extragiudiziale affinché i professionisti possano sia verificare l'opportunità di adire le vie giudiziarie, sia poter meglio valutare l'esito della mediazione.

Scarica pdf Massimario II edizione
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: