Al ricorso per decreto ingiuntivo l'avvocato deve sempre allegare la nota spese, chiedendo l'ingiunzione del pagamento anche di spese, diritti e onorari
notaio seduto alla scrivania presso il suo studio

Il decreto ingiuntivo

[Torna su]

Il decreto ingiuntivo è un provvedimento con il quale il giudice ingiunge a un debitore di adempiere una certa obbligazione entro 40 giorni dalla notifica o immediatamente in caso di provvisoria esecuzione. Con tale strumento, i creditori possono ottenere una tutela immediata delle proprie ragioni, eventualmente contestabili con l'opposizione proposta da parte del debitore ingiunto.

Vai alla guida Il decreto ingiuntivo

Ricorso per decreto ingiuntivo: i documenti

[Torna su]

Il decreto ingiuntivo è emesso su ricorso del debitore, fatto tramite avvocato, al quale vanno allegati, innanzitutto, i documenti giustificativi del credito che si intende far valere.

Ad esempio, se questo si fonda su fattura, occorre allegare una copia della fattura stessa oltre che l'estratto autentico delle fatture di vendita.

Ulteriori documenti da porre a sostegno della richiesta di ingiunzione sono le eventuali lettere di messa in mora, le visure camerali di debitore e creditore quando si tratti di società e la nota spese dell'avvocato.

La nota spese da allegare al decreto ingiuntivo

[Torna su]

L'oggetto dell'ingiunzione richiesta al giudice, infatti, di norma non si limita solo alla sorte (ovverosia all'originario debito), ma si estende sino a ricomprendere anche gli interessi (legali o di mora a seconda dei casi) e le spese, i diritti e gli onorari del giudizio.

La nota spese va fatta specificando, innanzitutto, gli estremi utili a individuare il procedimento di ingiunzione al quale si riferisce (indicando il nominativo del creditore e quello del debitore) e il valore della causa.

Poi vanno specificati gli onorari previsti per il procedimento stesso (tenendo conto dei parametri forensi) e l'importo delle spese non imponibili (per contributo unificato e marca da bollo).

Infine, nella nota spese si deve chiedere anche il rimborso delle spese generali e del c.p.a. come per legge.

Esempio nota spese decreto ingiuntivo

[Torna su]

Ecco un esempio di nota spese da allegare al ricorso per decreto ingiuntivo:


Procedimento di ingiunzione per: ___________

Contro: ________________

Valore della causa: _____________________


Procedimento di ingiunzione: Euro _____________

Spese non imponibili (C.U. e marca da bollo): Euro _______________


Totale: Euro _______________


oltre rimborso spese generali (15%) e c.p.a. come per legge.


Luogo, data _____________

Avv. _____________ (firma)


Valeria Zeppilli
Avv. Valeria Zeppilli (profilo e articoli)
Consulenza Legale
E-mail: valeria.zeppilli@gmail.com
Avvocato e dottore di ricerca in Scienze giuridiche, dal 2015 fa parte della redazione di Studio Cataldi -- Il diritto quotidiano. Collabora con la cattedra di diritto del lavoro, diritto sindacale e diritto delle relazioni industriali dell'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti - Pescara.
Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: