Il prestito d'onore è un tipo di finanziamento che prevede condizioni di rimborso vantaggiose, consentito anche a chi non ha garanzie
soldi nel barattolo

Prestito d'onore: cos'è

[Torna su]

Il prestito d'onore è quindi un finanziamento che mette a disposizione di coloro che vi accedono dei finanziamenti a tasso agevolato o a fondo perduto.

Si rivolge a diverse categorie di destinatari, da coloro che vogliono avviare una nuova attività di impresa, ad alcune categorie di lavoratori autonomi, agli studenti particolarmente meritevoli, ai soggetti in difficoltà economica.

Prestito d'onore: come funziona

[Torna su]

Il prestito d'onore prevede l'erogazione di un finanziamento con condizioni di restituzione agevolate. In alcuni casi, ad essa si affianca un'ulteriore erogazione a fondo perduto, che quindi non prevede la restituzione né del capitale né degli interessi.

Il prestito d'onore può essere erogato entro un limite massimo che varia a seconda di quale sia la categoria che lo richiede.

Ogni prestito d'onore, in relazione alla categoria che lo richiede, ha un limite massimo erogabile e condizioni predeterminate.

Prestito d'onore Invitalia

[Torna su]

Per l'accesso al credito per lo sviluppo di nuova imprenditorialità si può fare riferimento a Invitalia, di proprietà del Ministero dello sviluppo economico, che annualmente assegna i fondi messi a disposizione dallo Stato per i giovani che intendono avviare una nuova attività attribuendo dei prestiti d'onore.

A tal fine, Invitalia pubblica periodicamente dei bandi, rivolti soprattutto a giovani imprenditori, alle donne, ai soggetti che risiedono in aree svantaggiate.

È quindi opportuno monitorare costantemente il sito Invitalia, per verificare i bandi in essere e cosa fare per accedervi.

Prestito d'onore studenti

[Torna su]

Un'altra categoria per la quale il prestito d'onore può rappresentare un'importante risorsa è costituita dagli studenti, che non sempre provengono da famiglie in grado di finanziarli negli studi universitari, che prevedono costi molto ingenti connessi non solo alla rata da pagare per l'iscrizione ai corsi, ma anche al costo dei libri e del mantenimento fuori sede.

Proprio per agevolare gli studi, molte banche mettono a disposizione dei giovani dei prestiti agevolati, pensati tenendo conto della sostenibilità della restituzione per tale particolare categoria di destinatari.

Si pensi, ad esempio, alle linee di credito "Per merito" di Intesa SanPaolo, "Prestito per studenti" di Agos, "Ad Honorem" di Unicredit o "Sconto e lode" di BNL.

Prestito d'onore Comune

[Torna su]

Infine, si segnala che anche diversi Comuni italiani offrono dei prestiti d'onore per le famiglie in temporanea difficoltà economica e non in grado di accedere al credito nelle forme ordinarie.

Chi rientra in tale categoria può quindi consultare il sito del proprio Comune di residenza per verificare se tale possibilità è contemplata e se si è in possesso dei requisiti necessari per poterne beneficiare.

Valeria Zeppilli
Avv. Valeria Zeppilli (profilo e articoli)
Consulenza Legale
E-mail: valeria.zeppilli@gmail.com
Avvocato e dottore di ricerca in Scienze giuridiche, dal 2015 fa parte della redazione di Studio Cataldi -- Il diritto quotidiano. Collabora con la cattedra di diritto del lavoro, diritto sindacale e diritto delle relazioni industriali dell'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti - Pescara.
Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: