Si chiamano ram e rater le due nuove figure coniate dall'Associazione professionale auditor reputazione tracciabile
uomo al computer con luce flash a forma di freccia

di Gabriella Lax - Arriva l'algoritmo della reputazione. Si chiamano ram e rater le due nuove figure coniate dall'Associazione professionale auditor reputazione tracciabile.

Cosa sono ram e rater

[Torna su]

Ram e rater, come racconta il Sole 24 Ore, sono i nuovi professionisti della reputazione di individui e imprese. Due figure nate dal lavoro dell'Associazione professionale auditor reputazione tracciabile (Apart), vigilata dal ministero dello Sviluppo economico ai sensi della legge 4/2013, che si occupa delle nuove professioni che non risultano organizzate in ordini o collegi, Ordini o Collegi - nell'elenco degli enti che rilasciano ai professionisti-soci l'"attestato di qualità e qualificazione professionale dei servizi".

La possibilità di lavoro

[Torna su]

L'attività di ram può costituire un'opportunità di lavoro aggiuntiva per le professioni tradizionali, ma anche per i titolari di licenze per eseguire investigazioni, ricerche, raccogliere informazioni per conto di privati. Per i rater serve solo il diploma.

La richiesta è di 42 mila unità: 12mila ram e 30mila rater. Per gli aspiranti ram e rater è il 31 marzo il giorno di scadenza dei bandi per l'iscrizione a un corso gratuito di 125 ore. Per quanto riguarda i ram, l'avviso pubblicato sul sito di Apart riporta una selezione di 3mila professionisti della reputazione (prima tranche di un totale di 12mila); per i rater saranno selezionate 1.500 persone, prima tranche di 30mila.

Il lancio dell'idea e l'albo

[Torna su]

Il "rating reputazionale digitalizzato, documentato e tracciabile" di tutte le controparti nei rapporti obbligatori è stato lanciato da Mevaluate Holding ed è uno strumento che può essere utilizzato sia dagli individui che dalle società. La certificazione è affidata appunto a queste due nuove figure professionali da creare ad hoc che saranno iscritte ad un apposito albo.

Come funziona l'algoritmo

[Torna su]

Ci pensa un algoritmo elaborato da Mevaluate Holding classifica la reputazione attraverso un rating con tre lettere (A-B-C) e due numeri (da 0 a 100): ogni lettera e numero del rating riguarda una specifica area: penale, fiscale, civile, lavoro e impegno civile, studi e formazione (solo per gli individui). L'intelligenza artificiale sarà fondamentale nell'attribuzione del rating in tre modi: verifica la veridicità dei documenti; definisce una valutazione approfondita dei fatti illustrati nei documenti; affina i pesi attribuiti dall'algoritmo ai documenti.

Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: