Lo prevede uno dei correttivi alla manovra di bilancio. Il fine è incentivare interventi edilizi al fine di un abbellimento di città e piccoli paesi
albergo hotel vacanza

di Gabriella Lax - Bonus facciate anche per gli alberghi. Uno dei correttivi presentati alla legge di bilancio 2020, che entro questa settimana deve essere approvata dal Senato, estende la detrazione anche ai soggetti titolari di redditi d'impresa e di reddito di lavoro autonomo ma con percentuali inferiori. Sul punto, è intervenuto anche il ministro Franceschini.

Il bonus facciate

[Torna su]

Il bonus facciate, in generale, è la detrazione del 90% per le spese documentate e relative agli interventi edilizi finalizzati al recupero o restauro della facciata degli edifici. La legge di bilancio lo programma nell'articolo 25. La detrazione non avrà limiti di spesa ed è valida anche per la manutenzione ordinaria come, ad esempio, una semplice tinteggiatura dell'immobile. Servirà comunque un provvedimento dell'Agenzia delle entrate che ne possa delimitarne i confini.

L'estensione del bonus facciate

[Torna su]

Secondo l'emendamento presentato dal Movimento 5 Stelle alla Legge di Bilancio 2020, potrebbero cambiare le regole per usufruire del bonus facciate. La platea dei beneficiari del bonus sarebbe estesa a soggetti titolari di reddito d'impresa e di reddito di lavoro autonomo, ma con una percentuale ridotta del 50%. Esclusi gli edifici presenti nelle aree agricole e negli insediamenti industriali.

Bonus facciate alberghi, la dichiarazione di Franceschini

[Torna su]

Il bonus facciate potrebbe non limitarsi alle sole case o ai soli condomini, ma essere esteso anche agli alberghi. La finalità sarebbe incentivare interventi edilizi al fine di un abbellimento di città e piccoli paesi. Come ha dichiarato il ministro Dario Franceschini all'assemblea di Assoimmobiliare: «In Parlamento si sta ragionando in queste ore sulla possibilità di estendere il bonus facciate anche agli alberghi - perché - per il futuro c'è bisogno di pensare anche agli immobili pubblici, dello Stato o dei comuni - con l'obiettivo di - attrarre investitori, anche stranieri, nel mercato immobiliare residenziale, non solo a destinazione commerciale. Questo è un grande tema da portare avanti insieme».

Condividi
Feedback

(11/12/2019 - Gabriella Lax)
In evidenza oggi:
» Sospeso l'avvocato che riceve e ascolta il minore senza avvisare il genitore
» Coronavirus: in vigore le nuove sanzioni