Arrivano i numeri relativi a reddito e pensione di cittadinanza. A fornirli è l'Osservatorio dell'Inps
reddito di cittadinanza

di Gabriella Lax - Arrivano i numeri relativi a reddito e pensione di cittadinanza. A fornirli è l'Osservatorio dell'Inps.

I dati dall'Osservatorio sul reddito di cittadinanza

[Torna su]

Secondo i numeri pervenuti entro l'8 ottobre 2019 risultano arrivate all'Inps 1.522.874 domande, di cui 982.158 sono state accolte, 125.931 sono in lavorazione e 414.785 sono state respinte o cancellate. È infatti l'osservatorio statistico sul Reddito/Pensione di Cittadinanza che si occupa di fornire le essenziali informazioni statistiche sui nuclei familiari percettori del beneficio economico. Così, i dati pubblicati nel report, si basano sulle domande trasmesse all'Istituto dai Caf, dai Patronati e dalle Poste Italiane. Viene anche fornito il numero di nuclei richiedenti distinti per regione e per stato della domanda.

I benefici erogati regione per regione

[Torna su]

In particolare di 1,5 milioni di nuclei hanno presentato una domanda di Reddito/Pensione di Cittadinanza all'Inps: 982 mila sono state accolte, 126 mila sono in lavorazione e 415 mila sono state respinte o cancellate.

La maggior parte dei benefici sono stati erogati a nuclei residenti nelle regioni del Sud e nelle Isole con 848.993 domande (55,7%), seguite dalle regioni del Nord con 424.712 domande (27,9%) e da quelle del Centro con 249.169 domande (16,4%). Dei 982.158 nuclei le cui domande sono state accolte, 38.855 sono decaduti dal diritto. I motivi di decadenza sono: rinuncia del beneficiario (5% dei nuclei), variazione della situazione reddituale del nucleo (10%), variazione della composizione del nucleo ad eccezione di nascita e morte (37%) e infine variazione congiunta della composizione e della situazione economica del nucleo (48%). E ancora nei numeri, 825.349 riguardano nuclei percettori del Reddito di Cittadinanza, con 2.150.698 di persone coinvolte. I restanti 117.954 sono nuclei percettori di Pensione di Cittadinanza, con 134.157 persone coinvolte.

Gli importi erogati

[Torna su]

Secondo le tabelle proposte dal report, l'importo medio mensile erogato nei primi tre mesi dall'istituzione della prestazione è pari a 482 euro, con un importo superiore del 7% rispetto a quello nazionale nelle regioni del Sud e delle Isole e inferiore del 7% e del 14% nelle regioni del Centro e del Nord. L'importo medio mensile cambia anche in funzione della prestazione percepita: mediamente vengono erogati 520 euro per il Reddito di Cittadinanza e 215 euro per la Pensione di Cittadinanza. Il 68% dei nuclei percepisce un importo mensile inferiore a 600 euro e solo l'1% un importo mensile superiore a 1.200 euro (vedi Tavola 6); la classe modale risulta quella dei nuclei con un solo componente che percepiscono un importo mensile compreso tra 400 e 600 euro (281 mila).

Vedi anche:
Novità pensioni: ultime notizie
Condividi
Feedback

Foto: blog delle stelle
In evidenza oggi: