Bonus ecologico, 3 giorni di ferie per chi non va in aereo

Condividi
Seguici

Succede a Berlino dove un'impresa di Berlino regala ai dipendenti ore di riposo aggiuntivo, a patto che per un anno non prenotino voli
aereo aereo volo

di Gabriella Lax - Bonus ecologico, ossia tre giorni di ferie per chi non va in aereo. Succede a Berlino dove un'impresa di Berlino regala ai dipendenti ore di riposo aggiuntivo, a patto che per un anno non prenotino voli. L'obiettivo è dare un piccolo contributo alla salvaguardia dell'ambiente volando meno, perché i voli aerei inquinano, eccome.

Bonus ecologico, 3 giorni di ferie per chi non va in aereo

Per l'azienda berlinese WeiberWirtschaft, come racconta La Stampa, la politica di protezione del clima è in vigore a partire dal 1992, quando i fondatori scelsero criteri eco-compatibili per costruire la sede della start-up. Certo l'apporto è minimo, considerato che l'azienda ha soli 10 dipendenti, tuttavia è il primo passo verso un cambiamento che potrebbe essere adottato da altre aziende. Anche queste scelte sono frutto del lavoro di sensibilizzazione che porta avanti la giovane ecologista Greta Thumberg. Dal rifiuto del volo, considerato che in totale, circa il 2 per cento delle emissioni di CO2 è connessa al traffico aereo, sono nati anche degli l'hashtag #stayontheground, sponsorizzati da influencer e star tv. Ma la domanda è: non volando quanto si potrà andare lontano?

(30/05/2019 - Gabriella Lax)
In evidenza oggi:
» Danno biologico: via libera alle nuove tabelle, indennizzi aumentati del 40%
» Tassa sulla plastica, si pagherà un euro al chilo

Newsletter f t in Rss