Sei in: Home » Articoli

Assegni a figli ed ex moglie si possono scaricare dal 730?

Condividi
Seguici

Cerchiamo di capire se è possibile detrarre dal 730 anche l'assegno di mantenimento all'ex coniuge separato e ai figli
uomo con sacco di soldi per la restituzione delle tasse

Se la sentenza di separazione pone a carico dell'ex marito l'obbligo di corrispondere all'ex coniuge un assegno di mantenimento per la stessa e per i figli, di contribuire al pagamento dell'affitto in cui abitano e di provvedere da solo alle spese straordinarie della prole, costui che cosa può detrarre dal 730?

Risposta: gli importi corrisposti dall'ex coniuge a vario titolo all'ex moglie senza lavoro, ai figli e a titolo di contributo per il pagamento dell'affitto seguono regimi diversi dal punto di vista fiscale.

Vediamo:

  1. Ex-coniuge
  2. Figli
  3. Contributo per l'affitto

Ex-coniuge

L'ex coniuge separato, fino a quando non viene annotata la sentenza di divorzio, è a carico dell'altro se privo di reddito o comunque titolare di un reddito inferiore a 2. 840,51 euro.

Affinché però il contribuente possa dedurre il mantenimento corrisposto all'ex coniuge è necessario che questi convivano o che il coniuge debole percepisca assegni alimentari senza che questi risultino da un provvedimento giudiziario.

La legge richiede inoltre che, ai fini della deducibilità dell'assegno di mantenimento dal 730 del coniuge obbligato, questo sia stato fissato da un giudice e sia corrisposto periodicamente.

Da parte sua il coniuge beneficiario avrà l'obbligo di dichiararlo come componente di reddito imponibile della sua dichiarazione dei redditi.

Figli

Nel momento in cui le spese straordinarie sono interamente a carico di uno dei genitori, anche in assenza di un accordo in tal senso, costui potrà dedurre per intero l'importo corrispondente.

Il discorso cambia per l'assegno di mantenimento dei figli, considerato come detrazione familiari a carico.

Contributo per l'affitto

L'importo corrisposto come contributo casa, per il pagamento del canone per l'affitto e delle spese di condominio dell'alloggio in cui vive l'ex coniuge sono deducibili nella misura della metà se nell'immobile abitano anche i figli.

Suggerisci un nuovo argomento per la rubrica: domande e risposte
Rubrica Domande e Risposte

(13/05/2019 - Domande e Risposte) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Fino a 14 anni di carcere per il reato di sfregio
» Arriva l'educazione alimentare a scuola
» La causa petendi
» Il padre mantiene la figlia avvocato non ancora autosufficiente
» Cassazione: sms e e-mail fanno piena prova in giudizio

Newsletter f t in Rss