Sei in: Home » Articoli

Geoblocking addio, da oggi acquisti online liberi in Europa

Da oggi sarà possibile acquistare online beni fisici e digitali senza costi extra, purché non coperti da copyright
puzzle con bandiera unione europea

di Gabriella Lax - Da oggi 3 dicembre addio al geoblocking. Si compie così un passo avanti verso il mercato unico digitale in Europa. Che cosa significa? Da oggi sarà possibile acquistare online beni fisici e digitali senza costi extra, purché non coperti da copyright (musica, calcio, film. Ciò consentirà ai consumatori di fare acquisti online su qualsiasi sito nell'Unione europea, senza essere automaticamente bloccati o reindirizzati verso siti nazionali.

Geoblocking addio, da oggi acquisti online senza sovrapprezzi

Finora i cittadini europei non potevano fare acquisti online transfrontalieri senza l'aggiunta di sovrapprezzi basati sulla nazionalità dei clienti. Secondo la Commissione UE il 63% dei siti di eCommerce dell'area Ue utilizzavano questa pratica. Da oggi in avanti invece gli acquisti si potranno fare liberamente. Inoltre nessun venditore può più rifiutarsi di accettare l'acquisto perché non fa consegne in un Paese diverso dal suo. L'azienda è obbligata a trovare un accordo con il cliente in modo che possa ritirare l'acquisto dal commerciante o scegliere la spedizione in una località coperta dal servizio spedizioni del commerciante. Quindi da un lato i cittadini europei non dovranno più scontrarsi con ostacoli come la richiesta di pagare con una carta di debito o di credito emessa in un altro paese. Dall'altro le aziende potranno contare su una maggiore certezza del diritto nelle operazioni transfrontaliere.

Geoblocking, quali sono le limitazioni che restano?

La regola generale trova un'eccezione in relazione a prodotti audiovisivi e coperti da copyright dunque: musica, videogiochi e software. Per questi prodotti rimane valido il principio della territorialità e per cui sono già in vigore dallo scorso aprile le nuove regole sulla portabilità dei contenuti. Già dal 2020 le cose, anche per quanto riguarda questi prodotti, potrebbero mutare: con uno stop al geoblocking esteso anche a musica, e-book videogiochi e software. Un passo ulteriore verso un'Europa senza barriere.

Leggi anche Addio al geoblocking, cosa cambia

(03/12/2018 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com

In evidenza oggi:
» Cassazione: bigenitorialità non vuol dire tempi uguali coi figli
» L'avvocato diventa sempre più "fashion"
» Addio a WhatsApp e Telegram, arriva Dostupno
» Sesso in macchina: cosa si rischia oggi?
» L'avvocato diventa sempre pi "fashion"
Newsletter f g+ t in Rss