Sei in: Home » Articoli
 » Multe

Auto: da domani scatta l'obbligo del salvavita

In tutte le auto nuove dal 31 marzo dovrà essere presente il nuovo sistema salvavita eCall per chiamare automaticamente il 112 in caso di emergenza
incidente stradale con donna al telefono

di Gabriella Lax - Una chiamata di soccorso automatica che salva la vita, soprattutto in caso di incidenti gravi. Entrerà in vigore dal prossimo 31 marzo, il nuovo sistema salvavita eCall. Si tratta di un dispositivo che in caso di incidente chiama automaticamente il 112, il numero di emergenza europeo.

Su auto e furgono obbligatorio il dispositivo eCall

La rivoluzione nella sicurezza stradale entra nel vivo con le norme approvate nel 2015 dagli organo europei, con l'obiettivo di dimezzare il numero di vittime della strada tra il 2010 e il 2020. In questo caso si potrebbero accorciare i tempi d'intervento e, di conseguenza, il numero delle vittime.

Secondo i dati riportati dall'Ansa, nel 2016 sulle strade nell'Ue sono morte 25.500 persone e 135.000 sono state gravemente ferite. La normativa che sta per entrare in vigore dovrebbe migliorare soprattutto la sicurezza delle strade nelle zone di campagna, che sono quelle su cui nel 2016 si sono verificati il 55% degli incidenti, rispetto al 37% registrato in città e l'8% sulle autostrade.

Come funziona eCall

Il dispositivo eCall funzionerà grazie a una sim montata nell'auto, e si attiverà in caso di incidente riconoscendo segnali come decelerazioni improvvise o airbag esplosi. In questi casi, il sistema chiama automaticamente il 112, inviando posizione, ora dell'incidente, direzione del veicolo (importante in caso di tunnel o autostrade). Se si è testimoni di un incidente eCall potrà essere attivato manualmente.

Le nuove norme tutelano la privacy: la chiamata automatica registra solo il tipo di veicolo e di carburante, la tempistica dell'incidente, la posizione esatta del veicolo e il numero di passeggeri.

(30/03/2018 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Reato per la madre che non fa vedere i figli al padre
» Anas cerca avvocati penalisti
» La sospensione condizionale della pena
» Gratuito patrocinio: se il ricorso è inammissibile addio compenso all'avvocato
» Bollette gas: dal 1° gennaio prescrizione ridotta a 2 anni

Newsletter f g+ t in Rss