Sei in: Home » Articoli

Ticket: come ottenere l'esenzione E02

Quali sono i requisiti per beneficiare dell'esenzione del ticket e cosa deve fare il paziente che ne ha diritto per richiederlo
stetoscopio con soldi in salvadanaio concetto pagamento ticket
Domanda: "Ho una figlia inoccupata. Cosa devo fare per ottenere l'esenzione E02 dal ticket?"

Risposta: Prima di rispondere al caso del lettore occorre chiarire che il Sistema Sanitario Nazionale prevede il diritto all'esenzione del ticket nel caso in cui ricorrano alcune specifiche condizioni personali e sociali connesse a determinate situazioni reddituali, individuate con delle specifiche sigle.

Leggi in merito Esenzione ticket sanitario: a chi spetta

Venendo al caso specifico dell'esenzione E02, tale codice di esenzione può essere astrattamente richiesto, come indicato nel quesito del lettore, nel caso in cui l'interessato abbia una figlia inoccupata, ma con alcune precisazioni.

Requisiti per l'esenzione E02

Tale esenzione, infatti, più precisamente spetta ai disoccupati e ai loro familiari a carico, appartenenti a un nucleo familiare con reddito annuo complessivo di importo inferiore a Euro 8.263,31, incrementato sino a Euro 11.362,05 in presenza del coniuge e di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico.

Di conseguenza, in presenza di tali condizioni sarà possibile accedere, avvalendosi del codice E02, a tutte le prestazioni di diagnostica strumentale, di laboratorio e alle altre prestazioni specialistiche ambulatoriali garantite dal SSN necessarie e appropriate al proprio stato di salute senza pagare il ticket.

Come richiedere l'esenzione E02

Il cittadino che è in possesso dei requisiti per ottenere l'esenzione E02 deve recarsi presso la ASL o accedere ai servizi online tramite la Carta sanitaria elettronica e autocertificare annualmente il proprio reddito e la condizione di disoccupazione.

A questo punto, il medico curante, all'atto della compilazione della prescrizione medica, potrà verificare in maniera celere (su richiesta del paziente) l'assegnazione del codice esenzione al cittadino e indicarlo nella ricetta. Se il proprio nominativo non è presente nelle banche dati, il paziente deve mostrare il certificato rilasciatogli dalla ASL con il quale viene attestato il diritto all'esenzione.

Modifica dei requisiti

Va infine detto, per completezza, che i requisiti necessari per avvalersi dell'esenzione E02 fanno riferimento al reddito e alla composizione del nucleo familiare relativa all'anno precedente, con la conseguenza che a nulla rileva se la situazione reddituale si modifica nell'anno in corso. Tuttavia, lo stato di disoccupazione deve sussistere nel momento in cui la prestazione è prescritta, con la conseguenza che se tale requisito è decaduto non si potrà più utilizzare l'esenzione.

Suggerisci un nuovo argomento per la rubrica: domande e risposte
Rubrica Domande e Risposte

(27/03/2018 - Domande e Risposte) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Avvocati: cosa non va detto al collega per non rischiare una sanzione
» Telefonino alla guida: al vaglio il ritiro della patente
» Malattie professionali: quali sono riconosciute dall'Inail
» Fisco pignora 300mila euro: Codacons a rischio chiusura
» Avvocati: cosa non va detto al collega per non rischiare una sanzione

Newsletter f g+ t in Rss