Sei in: Home » Articoli
 » scuola

Cedu: sì a educazione sessuale a scuola

La Corte europea dei diritti dell'uomo ha dato ragione alla giustizia svizzera, respingendo l'opposizione di un padre che chiedeva che la figlia di 7 anni fosse dispensata dai corsi di educazione sessuale
parole educazione sessuale scritte con gesso su lavagna

di Gabriella Lax - Nessuna dispensa per i bambini sull'educazione sessuale a scuola. Nell'ultimo periodo ha confermato questa direzione una sentenza della Corte europea dei diritti dell'uomo (Cedu), pronunciandosi su un ricorso deciso dalla giustizia svizzera, e respingendo l'opposizione di un padre.

Il caso

Il caso riguarda una famiglia di Basilea Città che nel 2011 aveva chiesto che la figlia di sette anni fosse dispensata dai corsi di educazione sessuale nella scuola primaria, dispensa in principio già negata dai tribunali elvetici. I giudici di Strasburgo hanno ritenuto che i corsi sono importanti nell'educazione dei bambini e il rifiuto non ha violato i diritti della famiglia.

Cedu, nessuna dispensa per l'educazione sessuale

Nello specifico, la sentenza 22338/15 del 18 gennaio 2018 ha stabilito che uno degli scopi di queste lezioni scolastiche di educazione sessuale sia proteggere i bambini da aggressioni e abusi sessuali. La Cedu ha osservato ancora che un importante compito dell'educazione scolastica è quella di preparare i bambini alla realtà della società. Per questi motivi, la lezione offerta dal cantone di Basilea Città persegue uno scopo legittimo.

(20/01/2018 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Multe fino a 425 euro per chi getta rifiuti dal finestrino
» Basta impedire al padre di vedere il figlio per due giorni per commettere reato
» La chiusura delle indagini preliminari
» WhatsApp, cambiamenti e novità in arrivo
» Processo civile: le decisioni "a sorpresa" del giudice

'codice widgetpack temporaneamente spostato nella raccolta codici
Newsletter f g+ t in Rss