Sei in: Home » Articoli

Affido condiviso: fino a 3 anni il bambino può dormire dal padre solo ogni tanto

Il regime "ordinario" di frequentazione è possibile solo a partire dall'inizio del ciclo scolastico elementare
Bambino sorpreso

di Valeria Zeppilli – Per il Tribunale di Roma, come si evince dal decreto del 5 maggio 2017 qui sotto allegato, quando si determinano le modalità con le quali il figlio minore frequenterà il genitore non collocatario bisogna avere particolare cura nel tenere distinti i primi anni di età dagli anni successivi.

Per il giudice capitolino ciò vuol dire che, ad esempio, è possibile che i pernotti continuativi presso il genitore con il quale il piccolo non convive siano inizialmente sporadici per poi divenire più diffusi con l'avanzare degli anni.

Poche notti fuori fino a tre anni

Nell'ordinanza si sottolinea, infatti, che nei primi anni di vita l'universo conoscitivo dei bambini si identifica con un unico adulto di riferimento (che in genere è la madre), con il quale il figlio riesce a relazionarsi davvero bene. Solo crescendo, il piccolo inizia ad ampliare il suo percorso conoscitivo e lo estende anche ad altri adulti.

Per i giudici del tribunale di Roma, insomma, nei primi anni di vita del bambino deve escludersi che le figure genitoriali abbiano pari rilevanza.

Di conseguenza, solo da quando il minore compie tre anni è possibile l'introduzione del pernottamento consecutivo presso il genitore non collocatario, favorendo dapprima i periodi di vacanza estiva e le festività e poi, gradualmente, ulteriori periodi. Per poter giungere a un regime "ordinario" di frequentazione, invece, bisognerà attendere l'inizio del ciclo scolastico elementare, momento in cui il bambino acquisisce finalmente il senso del tempo.

Tribunale di Roma testo decreto 5 maggio 2017
Valeria Zeppilli
Consulenza Legale
Laureata a pieni voti in giurisprudenza presso la Luiss 'Guido Carli' di Roma con una tesi in Diritto comunitario del lavoro. Attualmente svolge la professione di Avvocato ed è dottoranda di ricerca in Scienze giuridiche – Diritto del lavoro presso l'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti – Pescara
(20/10/2017 - Valeria Zeppilli)
Le più lette:
» Il reato di ricettazione
» Opposizione a decreto ingiuntivo: inammissibile per nullità della notifica via pec
» Il permesso di soggiorno
» Avvocati: prestazione sospesa se il cliente non paga
» Addio assegno di divorzio per l'ex autosufficiente anche se il marito è miliardario
In evidenza oggi
Tari: come chiedere il rimborso dal 2014Tari: come chiedere il rimborso dal 2014
Condominio: l'acqua non si stacca ai morosiCondominio: l'acqua non si stacca ai morosi

Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF