Sei in: Home » Articoli

Giustizia: tutti i pagamenti online

Contributo unificato e tributi cause civili si pagano attraverso PagoPa e si lavora ad estendere i pagamenti telematici anche all'amministrativo e al penale
carta di credito usata per acquisti online

di Gabriella Lax - E' possibile utilizzare la piattaforma di pagamenti telematici PagoPa per pagare i contributi unificati e i tributi relativi alle cause civili. Un'innovazione che accelera i tempi e riduce costi e file interminabili.

Giustizia, pagamenti online per tutti i servizi

È il Sole 24 Ore a riportare le dichiarazioni del direttore generale dei sistemi informativi automatizzati del ministero della Giustizia, Pasquale Liccardo, nel corso di un'audizione davanti alla Commissione parlamentare di inchiesta sul livello di digitalizzazione e innovazione della P.A.

Il progetto partorito insieme all'Agid (Agenzia per l'Italia digitale), utilizzando la piattaforma «per renderla aderente alle specifiche Agid», afferma Liccardo, pur non essendo obbligatorio, consente un notevole numero di pagamenti telematici e si sta lavorando «per estenderlo ancora di più, per esempio nel settore amministrativo ai pagamenti da effettuare negli archivi notarili».

Ma cosa succede nel caso delle cause penali? Le premesse sono buone perché l'innovazione si espanda in quanto «l'accesso alla piattaforma di pagamento telematico è identico a quello utilizzato dai civilisti – conclude Liccardo - ma il processo penale telematico non esiste e di conseguenza l'abitudine a utilizzare questo tipo di pagamento non è particolarmente sentita perché l'accesso agli atti avviene attraverso gli uffici».

(20/09/2017 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
Le più lette:
» Il modello per la comparsa conclusionale
» Le aree destinate a parcheggio nel condominio
» I tagli alla pensione di reversibilità
» Documenti: per quanto tempo vanno conservati?
» Regime probatorio: cosa cambia con la legge concorrenza
In evidenza oggi
Cassazione: niente usura sopravvenutaCassazione: niente usura sopravvenuta
Affido condiviso: fino a 3 anni il bambino può dormire dal padre solo ogni tantoAffido condiviso: fino a 3 anni il bambino può dormire dal padre solo ogni tanto
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF