Sei in: Home » Articoli
 » Previdenza

Pensioni: allo studio lo sconto di tre anni per l'uscita anticipata delle donne

Tra i ritocchi dell'Ape sociale spuntano gli interventi che riguarderanno gli anni di contribuzione femminili
anziana che conta soldi della pensione

di Gabriella Lax - Pensioni, riguardo ai ritocchi dell'Ape sociale si va verso una serie d'interventi che riguarderanno gli anni di contribuzione per le donne. Saranno loro a poter fruire dell'opzione alleggerita. Le ultime notizie la danno come una delle proposte pronte sul tavolo del Ministero del Lavoro di Giuliano Poletti.

Ape sociale, sconto sull'età per le donne

Come riporta il Sole 24 Ore, il punto è l'introduzione di una diminuzione del requisito contributivo per accedere all'Ape agevolata per le donne. La novità per le pensioni porterebbe uno sconto di tre anni per l'anticipo pensionistico. Dunque in caso di accordo l'indennità alle donne potrebbe essere garantita con 27 anni di contributi.

Una richiesta su cinque è presentata da donne: in totale, attualmente le domande Ape sociale che riguardano le donne non arrivano neanche al 30% del totale. Come rivelano le statistiche Inps la riforma pensioni oggi non sembra essere molto gradita al pubblico femminile. Con le novità in cantiere invece la partecipazione delle donne all'Ape sociale potrebbe subire una buona impennata verso l'alto. 

La questione verrà affrontata probabilmente il prossimo 27 luglio, dove si parlerà proprio di pensioni, con l'obiettivo di "fare il punto, prima della pausa estiva" sui lavori in materia di politiche del lavoro e previdenziali. 

(23/07/2017 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com

In evidenza oggi:
» Avvocati: le nuove regole per i curatori fallimentari
» Condominio: nuovi obblighi antincendio dal 6 maggio
» Le pensioni di invalidit
» L'Agenzia delle entrate-riscossione cerca avvocati
» Riaprire le case chiuse: la proposta
Newsletter f t in Rss