Sei in: Home » Articoli

La compravendita delle unità da diporto

La disciplina e il MOA, il formulario standard internazionale
bagnino seduto nella postazione guarda spiaggia e mare

Avv. Edoardo Di Mauro - Il codice della navigazione non prevede una specifica disciplina della compravendita della nave, e quindi nemmeno delle unità da diporto che, a seconda delle dimensioni, sono suddivise in tre categorie: natanti, imbarcazioni e navi.

In questo articolo ci occupiamo della compravendita così come emerge dal diritto comune e dai formulari diffusi negli usi.

Prossimamente saranno illustrati gli istituti del contratto di costruzione di nave, dei contratti di utilizzazione di nave e di uso commerciale delle unità da diporto: locazione e noleggio.

Sarà approfondita anche il nuovo istituto del noleggio occasionale, introdotto recentemente dal legislatore con la modifica del codice della nautica da diporto, proprio per favorire il turismo nautico.

Dedicheremo anche spazi alla pubblicità navale, al regime amministrativo del diporto, sicurezza della navigazione, servizi di bordo, la patente nautica e le modalità di svolgimento dell'esame per il relativo conseguimento, il regime sanzionatorio.

Tratteremo il regime amministrativo e fiscale del leasing nautico.

Disciplina della compravendita

Le parti operano secondo il diritto comune e fanno spesso riferimento al contenuto del MOA (Memorandum of agreement) Saleform 1993, che è un formulario standard internazionale.

Il MOA prevede che nel contratto vadano inseriti alcuni punti e si stabiliscano patti di seguito elencati:

- l'identificazione dell'unità navale (nome o numero di registro, cantiere di costruzione, bandiera e porto di registrazione);

- l'indicazione del prezzo di vendita;

- l'impegno dell'acquirente – a garanzia della corretta esecuzione del contratto – a versare un deposito pari al 10% del prezzo determinato entro un termine stabilito;

- il pagamento del prezzo deve avvenire alla consegna della nave ma non oltre tre giorni da quando essa è possibile;

- il venditore deve fornire:

a) la dichiarazione di vendita, cosiddetto bill of sale, documento da cui risulta che la nave è libera da gravami;

b) il certificato di proprietà;

c) il certificato di classe.

- il venditore garantisce che l'unità non è data in locazione o noleggio a terzi;

- l'acquirente deve cambiare il nome dell'unità navale e modificarne i segni distintivi.

Avv. Edoardo Di Mauro

Per consulenza e assistenza:

edodim83@gmail.com

333 4588540

Edoardo Di MauroEdoardo di Mauro - articoli
E-mail: edodim83@gmail.com
Avvocato, si occupa di diritto amministrativo, penale, contratti, diritto dell'informatica ed internet.
(26/12/2016 - Edoardo Di Mauro) Foto: 123rf.com
Le più lette:
» Il mobbing - guida con raccolta di articoli e sentenze
» Curriculum vitae europeo: guida, fac-simile e consigli pratici
» Equitalia: nulle le cartelle esattoriali a mezzo pec col pdf
» Il permesso di soggiorno
» Avvocati: acquisto strumenti informatici al 50%
In evidenza oggi
Avvocati: prestazione sospesa se il cliente non pagaAvvocati: prestazione sospesa se il cliente non paga
Addio assegno di divorzio per l'ex autosufficiente anche se il marito è miliardarioAddio assegno di divorzio per l'ex autosufficiente anche se il marito è miliardario

Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF