Sei in: Home » Articoli

Curriculum vitae: guida alla redazione con fac-simile

Guida alla compilazione di un buon curriculum vitae, con consigli pratici sui contenuti del cv e del videocurriculum e fac-simile scaricabile
curriculum vitae scritto a macchina

di Valeria Zeppilli - Quando si è in cerca di un lavoro, la prima cosa da fare è quella di redigere un curriculum vitae nel quale descrivere sinteticamente il proprio percorso di studi e quello lavorativo, le proprie competenze tecniche e le proprie attitudini personali.

Si tratta di una fase del percorso di ricerca di un impiego molto delicata, in quanto un curriculum ben fatto influenza notevolmente l'esito positivo o negativo dello stesso.

È proprio il CV, infatti, che dà accesso al colloquio e che, comparato con quello degli altri, influisce notevolmente sulla scelta del candidato da assumere.

Indice:

  1. Cosa non può mancare in un CV
  2. Contenuti facoltativi del CV
  3. La lettera di referenze
  4. Videocurriculum
  5. Consigli per compilare un curriculum
  6. Fac-simile CV
  7. Curriculum vitae download


Cosa non può mancare in un CV

Ecco, quindi, nel dettaglio cosa non può mancare in un curriculum vitae:

Dati anagrafici

Tra le informazioni che devono comparire necessariamente all'interno del curriculum vitae ci sono innanzitutto quelle relative alla persona del candidato ovverosia:

  • nome,
  • cognome,
  • data e luogo di nascita,
  • residenza,
  • recapiti telefonici,
  • indirizzo e-mail.

Formazione

Fatta questa preliminare presentazione, è opportuno inserire le notizie inerenti ai propri studi, a partire dalle esperienze più recenti sino ad arrivare a quelle che risalgono a un tempo più lontano. Si dovranno quindi indicare:

  • la laurea eventualmente conseguita e la votazione finale riportata,
  • il diploma corredato anch'esso di votazione,
  • gli eventuali master,
  • i dottorati di ricerca,
  • i corsi di specializzazione o di perfezionamento seguiti.

Esperienze lavorative

Se quello che si ricerca non è il primo impiego, poi, andranno riportate anche le precedenti esperienze lavorative, indicando i riferimenti del datore di lavoro, la durata dell'impiego e le mansioni svolte.

Anche in questo caso vanno indicate prima le esperienze più recenti e poi quelle precedenti.

E' utile specificare in questa sezione anche le conoscenze e le esperienze acquisite durante il proprio percorso professionale.

Competenze linguistiche e informatiche

Altre informazioni che è fondamentale inserire nel proprio CV sono quelle relative alle conoscenze linguistiche: vanno in particolare indicate le lingue conosciute, specificando il grado di padronanza delle stesse, sia con riferimento allo scritto che con riferimento al parlato.

Considerando, poi, che quasi tutti i lavori oggi richiedono l'impiego del PC, non si deve dimenticare quali programmi e sistemi applicativi si è in grado di utilizzare e a che livello. Per rendere più chiara la sezione, è preferibile utilizzare una tabella o un elenco puntato.

Privacy

Nel caso, infine, in cui il curriculum contenga dati sensibili (come in ipotesi di appartenenza alle categorie protette) o laddove il datore di lavoro presso il quale ci si candida lo richieda è necessario dare il consenso al trattamento dei propri dati personali.

Per completezza si precisa che i dati sensibili sono quelli idonei a rivelare l'origine razziale ed etnica; le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere; le opinioni politiche; l'adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale; lo stato di salute e la vita sessuale di un individuo.

Informazioni facoltative del CV

Se le informazioni appena viste costituiscono la struttura fondamentale di ogni curriculum vitae, spesso può essere utile a renderlo più accattivante l'inserimento di altri approfondimenti che danno qualche notizia in più sul candidato e possono influenzare la scelta complessiva dell'azienda.

Hobby ed esperienze personali

Ci si riferisce, ad esempio:

  • alle notizie sulle proprie attitudini professionali,
  • alle notizie inerenti ai personali obiettivi di carriera,
  • ad alcune informazioni sulle proprie passioni, sugli hobby, sugli interessi extralavorativi.

Gli addetti alle risorse umane, infatti, specie nelle grandi aziende prendono in seria considerazione la personalità del lavoratore da scegliere, al di là della sua bravura e delle sue competenze.

Può essere utile anche indicare quali sono le proprie ambizioni e aspirazioni lavorative e le motivazioni che le sostengono.

Foto

Eventualmente, infine, sul curriculum si può inserire anche la propria fototessera.

La lettera di referenze

I lavoratori che hanno già avuto un impiego possono poi allegare al proprio CV la cd. lettera di referenze (o di raccomandazione).

Si tratta di un documento, scritto dall'ex capo, con il quale questi raccomanda il lavoratore descrivendone le capacità e le competenze.

Generalmente si compone di una prima parte in cui vengono indicate la denominazione del lavoratore e dell'ex datore di lavoro, il periodo durante il quale si è svolto l'impiego e le mansioni che il dipendente ricopriva; nella seconda parte, invece, si riassumono i principali incarichi affidati al lavoratore e le sue qualità, esprimendo eventuali lodi circa il modo in cui ha svolto i propri incarichi e precisando il perché il rapporto si è interrotto.

Chiaramente, è utile la lettera di referenze scritta dall'ultimo datore di lavoro o comunque relativa a una posizione ricoperta in un periodo recente e non risalente nel tempo.

Videocurriculum

Negli ultimi anni, inoltre, si sta diffondendo una prassi del tutto innovativa: quella di preparare un videocurriculum, destinato ad aziende moderne e all'avanguardia.

Si tratta, in sostanza, di presentarsi riprendendosi con una cinepresa e preparando una breve presentazione in cui si racconta a voce tutto quello che nel classico CV cartaceo è solo scritto.

In tal modo, si supererà già il primo ostacolo dell'impatto visivo, in maniera meno "dolorosa" rispetto al colloquio faccia a faccia.

Un videocurriculum vincente non deve trascurare l'abbigliamento né la cura dell'eloquio. Lo sguardo, poi, deve restare sempre rivolto verso la telecamera.

La durata si deve aggirare da uno a tre minuti, in maniera tale da riuscire a dire quello che è importante dire senza annoiare il destinatario.

Ultimo ma non per importanza: mai tralasciare i ringraziamenti finali.

Consigli per compilare un curriculum

Se quelle appena viste sono le regole generali per la compilazione di un curriculum vitae, c'è un valore aggiunto che non può essere tralasciato per una ricerca vincente di un impiego: adattare il curriculum vitae alla specifica azienda per la quale si ambisce di lavorare e alla quale lo stesso viene quindi inviato.

Leggi anche Come scrivere un curriculum vitae

Ad esempio, se si ha a disposizione il Teaser dell'azienda, lo stesso è un ottimo spunto per comprendere a quali delle proprie doti e attitudini personali o lavorative è opportuno dare rilevanza. Il Teaser, infatti, è una breve presentazione di un'idea, di un progetto, della società stessa che alcune aziende, per le più svariate motivazioni, hanno deciso di redigere e che può essere utile per comprendere meglio le esigenze dei propri interlocutori e ciò che gli stessi ricercano dai propri dipendenti.

Anche se manca il Teaser, va comunque tenuto conto dello specifico settore nel quale opera la società e del contesto in cui si trova.

Se si vuole rispondere a un annuncio di lavoro per addetto amministrativo, in altre parole, si dovrà impostare il proprio curriculum in maniera differente rispetto al caso in cui si intenda candidarsi per il ruolo di responsabile delle risorse umane. Tenendo conto del complessivo bagaglio di competenze, che comunque andrà integralmente illustrato, il lavoratore deve mettere in evidenza, in un caso, le proprie competenze, esperienze e abilità più vicine a quelle dell'addetto amministrativo e, nell'altro caso, quelle che sono maggiormente affini alla figura del responsabile delle risorse umane.

Un esempio

Per comprendere meglio, facciamo un esempio: se si ambisce al posto di amministrativo, chiaramente ciò che conta è la propria competenza professionale nello specifico ambito, che andrà adeguatamente valorizzata nella sezione relativa alla formazione e in quella relativa alle pregresse esperienze lavorative.

Ma non è solo questo l'aspetto da valorizzare: un buon curriculum varia a seconda del settore nel quale opera l'azienda presso la quale si vuole entrare a far parte come amministrativo. Se, infatti, si tratta di un'azienda che si occupa di comunicazione, tra le attitudini personali è bene mettere in particolare risalto le proprie doti comunicative; se si tratta di un'azienda che si occupa di contabilità, è opportuno fare leva sulla proprie capacità di organizzazione e di operare con precisione e così via.

La lettera di accompagnamento

Un altro aspetto che troppe persone sottovalutano nell'invio del curriculum a un'azienda è rappresentato dalla lettera di accompagnamento.

Molti di coloro che sono in cerca di un impiego, infatti, si limitano a consegnare il proprio CV in maniera asettica e senza esprimere alcun particolare interesse per la posizione per la quale ci si candida. Invece, per i datori di lavoro conoscere le motivazioni che sono alla base della volontà del loro interlocutore di entrare a far parte della loro azienda è spesso fondamentale: è noto, infatti, che la passione influenza in maniera positiva qualsiasi prestazione lavorativa.

Accompagnare l'invio del proprio curriculum vitae con una lettera motivazionale in cui si illustrano tutte le ragioni per le quali si intende "conquistare" quel determinato posto di lavoro può essere quindi una carta vincente.

Fac-simile di curriculum vitae

Informazioni personali

Nome :........................................................

Cognome :........................................................

Data di nascita :........................................................

Luogo di nascita :........................................................

Residenza :........................................................

Telefono :........................................................

E-mail :........................................................

Istruzione

Titolo di studio :........................................................

Conseguito il :........................................................

Presso :........................................................

Votazione :........................................................

-

Titolo di studio :........................................................

Conseguito il :........................................................

Presso :........................................................

Votazione :........................................................

-

Master :........................................................

Conseguito il :........................................................

Presso :........................................................

-

Dottorato di ricerca in :........................................................

Conseguito il :........................................................

Presso :........................................................

-

Corso in :........................................................

Seguito nel periodo :........................................................

Presso :........................................................

Esperienze lavorative

Datore di lavoro :........................................................

Periodo di lavoro :........................................................

Contratto :........................................................

Inquadramento :........................................................

Mansioni :........................................................

Competenze linguistiche

Lingua madre :........................................................

Lingue conosciute :........................................................

Livello (scolastico, discreto, buono, ottimo) :........................................................

Competenze informatiche

Sistemi applicativi conosciuti :........................................................

Livello (sufficiente, discreto, buono, ottimo) :........................................................

Programmi conosciuti :........................................................

Livello (sufficiente, discreto, buono, ottimo) :........................................................

Attitudini e obiettivi

Inserire una breve descrizione delle propria capacità e attitudini professionali, dei propri obiettivi di carriera e delle proprie ambizioni

Altre attività e interessi

Inserire una breve descrizione delle attività extralavorative svolte, dei propri hobby e dei propri interessi e passioni.

-

"Autorizzo il trattamento dei dati personali contenuti nel mio curriculum vitae in base all'articolo 13 del d. lgs. n. 196/2003"

Luogo, data :........................................................

Firma :........................................................

Curriculum vitae download

Per praticità abbiamo inserito in questa pagina un modello di curriculum vitae che può essere scaricato e utilizzato come base per poter realizzare il proprio CV da inviare ai potenziali datori di lavoro.

Scarica il modello di curriculum vitae: In formato PFD oppure in formato word

Valeria Zeppilli
Consulenza Legale
Avvocato e dottore di ricerca in Scienze giuridiche, dal 2015 fa parte della redazione di Studio Cataldi -- Il diritto quotidiano. Collabora con la cattedra di diritto del lavoro, diritto sindacale e diritto delle relazioni industriali dell'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti - Pescara.
(20/01/2019 - Valeria Zeppilli) Foto: 123rf.com

In evidenza oggi:
» Cassazione: colpo di frusta senza radiografia
» La compensazione delle spese offende la professione forense
» La madre perde la figlia se sussistono gli 8 sintomi dell'alienazione parentale
» Navigator: ecco il bando. Domande fino all'8 maggio
» La compensazione delle spese offende la professione forense
Newsletter f t in Rss