Sei in: Home » Articoli
 » Avvocatura

Avvocati: cassazionisti senza esami per tutti gli iscritti ante riforma

Lo annunciano Federica Chiavaroli e David Ermini al Convegno AIGA di Perugia
gruppo di avvocati

di Valeria Zeppilli – Dal Congresso Straordinario di Perugia dell'AIGA che ha chiuso i battenti sabato scorso (leggi: "Meritocrazia e rappresentanza: da giovedì il congresso dei giovani avvocati") arriva un'importante novità per tutti gli avvocati iscritti all'albo prima della riforma contenuta nella legge 247/2012: se vogliono diventare cassazionisti potranno presto fare riferimento alla norma transitoria.  

A renderlo noto è la stessa Associazione Italiana Giovani Avvocati con un comunicato stampa che ha annunciato che nel corso del congresso il Sottosegretario di Stato Federica Chiavaroli e il Responsabile Giustizia del PD David Ermini hanno assunto l'impegno formale ad ampliare la disciplina transitoria per l'accesso all'albo dei cassazionisti e ad estenderla, così, anche a coloro che si sono iscritti all'albo prima dell'entrata in vigore della nuova legge professionale

Per l'AIGA si tratta di una grande conquista, che fa direttamente seguito a quella ottenuta con il decreto Milleproroghe 2015 che, anche recependo quanto emerso nel Congresso tenutosi a Padova quell'anno, aveva già provveduto ad estendere il periodo di applicazione della disciplina transitoria portandolo da tre anni a quattro anni. 

La battaglia contro l'iniquità della norma transitoria per l'accesso all'albo dei cassazionisti, combattuta dall'Associazione da diverso tempo e con convinzione, mette a segno un altro punto verso la vittoria e gli ostacoli che la legge numero 247/2012 ha posto per giungere all'accesso all'albo speciale dei patrocinanti dinanzi alle giurisdizioni superiori si stanno mano a mano riducendo.

Ma gli obiettivi dell'AIGA non si arrestano qui: a Perugia è stata anche formalizzata la volontà di giungere a un coordinamento tra il regolamento cassazionisti e il regolamento specializzazioni e di proseguire anche per tale via la battaglia a tutela dei giovani professionisti del diritto. 


Leggi anche: 

- Avvocati: ancora un anno per diventare cassazionisti senza esami

- Cassazionisti: le nuove regole impugnate davanti al Tar

- Avvocati cassazionisti: nessun corso o esame per chi ha già i requisiti richiesti dalla legge professionale

- Avvocati cassazionisti: nuove regole per l'iscrizione all'albo







Valeria Zeppilli
Consulenza Legale
Laureata a pieni voti in giurisprudenza presso la Luiss 'Guido Carli' di Roma con una tesi in Diritto comunitario del lavoro. Attualmente svolge la professione di Avvocato ed è dottoranda di ricerca in Scienze giuridiche – Diritto del lavoro presso l'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti – Pescara
(27/09/2016 - Valeria Zeppilli) Foto: 123rf.com
Le più lette:
» La responsabilità oggettiva
» Il reato di ricettazione
» Opposizione a decreto ingiuntivo: inammissibile per nullità della notifica via pec
» L'accollo
» Avvocati: prestazione sospesa se il cliente non paga
In evidenza oggi
Responsabilità medica: la prova del danno spetta al pazienteResponsabilità medica: la prova del danno spetta al paziente
Rischia il carcere senza condizionale il padre che non mantiene i figliRischia il carcere senza condizionale il padre che non mantiene i figli

Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF