Sei in: Home » Articoli

Scuole: aperte d'estate. Da oggi al via in 4 città

Oggi ultimo giorno di calendario per quasi tutta Italia, ma gli istituti rimangono aperti a Napoli, Milano, Roma e Palermo
Ragazzi in gita scolastica su un autobus

di Marina Crisafi – Oggi è l'ultimo giorno di scuola ma non per tutti. In 4 città italiane infatti gli istituti resteranno aperti come annunciato dal ministro Giannini nell'ambito del programma "Scuola al centro" destinato a mantenere vive le scuole nel corso del periodo estivo e durante le festività soprattutto nelle zone con percentuali alte di dispersione scolastica (leggi: "Scuole: aperte in estate e le domeniche"). 

Pionieri, in tal senso, i quartieri con maggiore disagio di Napoli, Milano, Roma e Palermo i cui studenti dunque, come affermato dalla titolare del Miur in occasione dell'evento "Cultura, scuola e salute", continueranno a studiare anche col caldo.

Ma, i ragazzi per fortuna non passeranno luglio e agosto su libri e dispense di matematica o italiano. I corsi già pronti per tenerli lontani dalla strada riguarderanno disegno, lavori artigianali, così come il pugilato o le ultime tecniche da parrucchiere. Ma anche sport, musica, teatro, laboratori, attività di didattica innovativa. Tutte cose che potrebbero interessare e far divertire i ragazzi con l'obiettivo non facile, di preferire la classe alla strada.

Il progetto, infatti, ha dichiarato la Giannini nei giorni scorsi a margine della firma del protocollo con la Rai "è stato pensato alla luce di un bisogno che viene dal Paese". Dove c'è "dispersione scolastica allarmante – ha chiosato la ministra - sarà l'occasione per rilanciare la scuola''.

(08/06/2016 - Marina Crisafi)
In evidenza oggi:
» L'avvocato non può accettare compensi esigui
» Lavori in casa senza permesso: in vigore l'elenco
» In arrivo più ferie e ponti per tutti
» Lavori in casa senza permesso: in vigore l'elenco
» RC Auto: al via gli sconti obbligatori


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Resta aggiornato. Segui StudioCataldi su Telegram      SCOPRI DI PIU'
chiudi