Sei in: Home » Articoli

Cassazione: vendere le azioni per non pagare l'assegno alla ex è reato

Mancata esecuzione di un provvedimento del giudice e violazione degli obblighi di assistenza, questi i rischi se l'operazione è un mezzo per non pagare
Uomo che si affaccia stupito

di Valeria ZeppilliCedere le proprie quote sociali per non pagare il mantenimento della ex moglie può essere un'idea non poco rischiosa.

Tale comportamento, infatti, può integrare il reato di cui all'articolo 388 nonché quello di cui all'articolo 570, comma 2, del codice penale.

Con la sentenza numero 18437/2016, depositata il 3 maggio e qui sotto allegata, la Corte di cassazione si è infatti pronunciata in merito alla condanna per mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del giudice e violazione degli obblighi di assistenza familiare subita da un padre di famiglia che, subito dopo la notifica di pignoramento da parte della ex moglie, aveva alienato le quote di una società della quale era amministratore.

Per i magistrati del merito si trattava di un chiaro strumento per tentare di sottrarsi indebitamente al pagamento, soprattutto tenendo conto della tempistica con la quale si era provveduto alla cessione.

A niente erano valsi i tentativi di ricondurre l'operazione a ragioni di carattere esclusivamente economico-aziendale: essa era un evidente atto volto a eludere dolosamente l'obbligo di corrispondere quanto dovuto all'ex moglie e alla figlia.

E anche i tentativi di ottenere una diversa pronuncia in sede di legittimità sono risultati vani: i giudici del merito hanno operato una ricostruzione della vicenda chiara e incontestabile. La condanna resta.

Corte di cassazione testo sentenza numero 18437/2016
Valeria Zeppilli
Consulenza Legale
Laureata a pieni voti in giurisprudenza presso la Luiss 'Guido Carli' di Roma con una tesi in Diritto comunitario del lavoro. Attualmente svolge la professione di Avvocato ed è dottoranda di ricerca in Scienze giuridiche – Diritto del lavoro presso l'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti – Pescara
(03/05/2016 - Valeria Zeppilli)
Le più lette:
» Il mobbing - guida con raccolta di articoli e sentenze
» Preavviso di licenziamento e dimissioni: durata, conseguenze e fac-simile
» Curriculum vitae: guida alla redazione con fac-simile
» Processo civile telematico: attenzione a come si deposita la sentenza impugnata in Cassazione!
» Equo compenso per tutti: avvocati e professionisti
In evidenza oggi
Udienza celebrata in anticipo senza l'avvocato? Il giudizio è illegittimoUdienza celebrata in anticipo senza l'avvocato? Il giudizio è illegittimo
Addio riparazione per lo stalkingAddio riparazione per lo stalking

Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF