Sei in: Home » Articoli

Embrioni alla ricerca, la Consulta dice no

La Corte Costituzionale mantiene uno degli ultimi paletti della legge 40
embrione a fini di ricerca fecondazione assistita

di Marina Crisafi – No all'uso degli embrioni in sovrannumero per la ricerca. La decisione è stata presa in occasione dell'udienza pubblica di oggi dalla Corte Costituzionale sulla questione di legittimità relativa al divieto di destinare gli embrioni "sovrannumerari" (ossia quelli prodotti nel corso dei cicli della fecondazione assistita e inutilizzabili ai fini della gravidanza) alla ricerca scientifica.

A interessare la Consulta per pronunciarsi sulla legittimità o meno del divieto previsto dall'art. 13 della legge 40 (pratica consentita invece in molti altri Paesi) era stato il tribunale di Firenze, su ricorso di una coppia che si era rivolta ad un centro specializzato per la donazione in vitro per destinare alla ricerca medica gli embrioni ottenuti e non utilizzabili a fini procreativi.

La q.l.c. rimessa alla Consulta però non ha avuto esito positivo, in quanto la richiesta, presentata dagli avvocati della coppia ricorrente, è stata ritenuta palesemente tardiva (unitamente all'adesione alla causa dell'associazione Vox-Osservatorio italiano sui diritti).

Sempre oggi i giudici costituzionali devono decidere sull'irrevocabilità del consenso informato al trattamento di Pma dopo la fecondazione dell'ovocita e sull'ammissione o meno dell'audizione degli scienziati a sostegno dell'utilità scientifica dello studio degli embrioni.

(22/03/2016 - Marina Crisafi) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Avvocati: dal 1° marzo comunicazione telematica per gli adempimenti di lavoro
» Separazione: rischia l'esclusione dalle scelte sulla salute dei figli il genitore che rifiuta i vaccini
» Divorzio: quando la moglie deve restituire il 50% delle rate del mutuo pagate per intero dal marito?
» Processo civile telematico: serve l'attestazione di conformità per la copia cartacea della notifica via Pec
» Avvocati: dal 1° marzo comunicazione telematica per gli adempimenti di lavoro


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss