Sei in: Home » Articoli

Sicurezza in rete, al via la giornata mondiale per la tutela dei minori

Con l'uso sempre crescente di internet e delle nuove tecnologie, il numero delle persone in rete aumenta a un ritmo inimmaginabile fino a pochi anni fa, e con esse anche i rischi. In particolare, crea allarme il numero dei minori, che entrando in contatto con la rete, può incappare in pericoli, per la loro riservatezza e sicurezza personale, a causa del diffondersi di apparecchiature tecnologiche, che sempre più difficilmente consentono un controllo attivo dei genitori, anche tramite filtri. Per questo, la InSafe, una rete europea di promozione di un uso corretto e sicuro di internet, ha istituito una giornata mondiale per la sicurezza dei minori online, al fine di sensibilizzare le istituzioni, le stesse aziende di telecomunicazioni e le famiglie, riguardo al problema. La stessa Commissione Europea ha inteso ricercare un dialogo tra istituzioni e aziende di telecomunicazioni, alla ricerca delle modalità, per introdurre tutele in difesa dei minori, che si connettono alla rete. Ma non c'è solo il problema dei minori.
Il mondo di internet, secondo un'indagine di Bruxelles, offre pericoli anche per la salvaguardia dei dati personali, con un alto numero di violazione della privacy, oltre a numerosi virus, che ostacolano il corretto funzionamento delle apparecchiature di connessione. E l'Italia, ad esempio, è uno dei Paesi UE più colpiti da entrambi i problemi.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(18/02/2011 - Emanuele Ameruso)
Le più lette:
» In arrivo il "congedo mestruale"
» Equitalia: rottamazione anche per il sovraindebitamento
» Tasse ridotte dal giudice fino al 90%
» Gassani: 1 coppia su 5 in Italia separata in casa, per non finire sul lastrico
» Autovelox: nei centri abitati serve la pattuglia
In evidenza oggi.
Avvocati: mantenimento alla ex moglie che ha lasciato la toga
Per la Cassazione se la professione è abbandonata per curare gli interessi del marito, l'assegno va corrisposto anche se il matrimonio è stato breve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF