Sei in: Home » Articoli

Cassazione: vicino rumoroso? E' il giudice a valutare se si supera la normale tollerabilità

Il limite della cd. "normale tollerabilità" delle immissioni rumorose di cui all'art. 844 del codice civile non ha un carattere assoluto essendo relativo ad una situazione ambientale che muta di luogo in luogo a seconda delle caratteristiche della zona e le abitudini delle persone che viabitano. Per questo, spiega la Cassazione, spetta al giudice "accertare in concreto il superamento della normale tollerabilità e l'individuazione degli accorgimenti idonei a ricondurre le immissioni nell'ambito della normale tollerabilità". E' proprio l'art. 844 nel primo comma a stabilire che non si possono impedire immissioni di rumori se non superano la normale tollerabilità, "avuto anche riguardo alla condizione dei luoghi". Nella parte motiva della sentenza (n.3438/2010) la Corte fa notare che i giudici di merito hanno esaminato adeguatamente le censure mosse in appello dai convenuti.
Questi avevano contestato il fatto che il CTU aveva eseguito i rilievi solo nelle ore notturne e in presenza di elementi di disturbo esterni. La Corte territoriale, spiega Piazza Cavour, ha correttamente evidenziato non solo gli elevati livelli dei valori sonori accertati strumentalmente, ma anche, e soprattutto, "la situazione dei luoghi (essendo l'edificio ubicato in un comune montano), il funzionamento degli impianti per molti mesi dell'anno ed anche in ore notturne, la collocazione di essi in un locale a contatto con la camera da letto degli attori e la loro necessita' per l'eta' avanzata di godere di tranquillita' e riposo".
Altre informazioni su questa sentenza
(21/03/2010 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Processo civile: l'opposizione agli atti esecutivi
» Il ricorso per Cassazione - Guida legale e fac-simile
» Blue Whale Challenge: il gioco che uccide. Ecco i consigli della polizia
» Divorzio: in arrivo gli accordi prematrimoniali
» Le cose che il fisco non ti pụ pignorare
In evidenza oggi
Violenza donne: arriva il braccialetto obbligatorio per gli stalker e il risarcimento statale per le vittimeViolenza donne: arriva il braccialetto obbligatorio per gli stalker e il risarcimento statale per le vittime
Avvocati: 15mila euro dalla Cassa per avviare lo studioAvvocati: 15mila euro dalla Cassa per avviare lo studio
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF