Sei in: Home » Articoli

Cassazione: la ex va a vivere con un altro e ci fa un figlio? Non perde il diritto all'assegno

Anche se la ex Ŕ andata a vivere con un altro e dalla nuova relazione Ŕ nato un figlio non viene meno per questo l'obbligo del marito di corrispondere l'assegno divorzile. Parola di Cassazione. Gli Ermellini infatti, con sentenza 1096/2010, hanno chiarito che un nuovo rapporto di convivenza more-uxorio ha caratteristiche di precarietÓ e quindi i relativi benefici economici che ne possono derivare sono idonei solo a determinare una riduzione dell'assegno posto che l'art. 5 della legge sul divorzio ha inteso tutelare le condizioni minime di autonomia giuridicamente garantite fino a che l'avente diritto con contrae nuove nozze. Neppure la nascita di un figlio, sottolinea la Corte, pu˛ giustificare la perdita di quei diritti di carattere economico che derivano dal matrimonio.
(28/01/2010 - Roberto Cataldi)
Le pi¨ lette:
» Riforma giudici di pace: da oggi in vigore
» Incidenti stradali: addio ai testimoni di comodo
» Assegno sociale: Ŕ compatibile con la pensione di reversibilitÓ?
» Il pignoramento del conto cointestato
» Il perfezionamento della notifica di un atto giudiziario consegnato a persona diversa dal destinatario
In evidenza oggi
Niente avvocati esterni per l'Agenzia Entrate RiscossioneNiente avvocati esterni per l'Agenzia Entrate Riscossione
Incidenti stradali: addio ai testimoni di comodoIncidenti stradali: addio ai testimoni di comodo
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF