Sei in: Home » Articoli

Ministero Ambiente: campagna sull'energia pulita

Il Ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare della sezione Italia dell'ISES (International Solar Energy Society - associazione tecnico - scientifica no profit per la promozione dell'utilizzo di energia solare) ha realizzato una campagna 'Citta' Solari' inaugurata nel mese di ottobre a Roma, nella Galleria 'Alberto Sordi'.
La Campagna ha inteso mostrare a tutti le applicazioni delle energie rinnovabili e soprattutto il risparmio energetico in ambito familiare e in ambito cittadino. L'installazione e l'allestimento interno di due cubi ha creato quindi un percorso educativo e informativo sulle energie rinnovabili.
Il primo cubo ha avuto una funzione introduttiva, con l'allestimento interno funzionale alla rappresentazione di tutte le forme di energia rinnovabile, della loro storia e dell'evoluzione delle applicazioni di cui disponiamo; il secondo, concentrato sulla casa e sulla città, una funzione illustrativa, mostrando le soluzioni tecnologiche applicabili ad un'abitazione, e come queste soluzioni possano diventare le migliori pratiche ('best practices') nella città. La campagna ha previsto uno spazio anche per i bambini ai quali è stato messo a disposizione pareti bianche e pennarelli colorati e sono stati chiamati a liberare la fantasia disegnando la propria idea di energia pulita.
(08/11/2008 - Avv.Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Processo civile: l'opposizione agli atti esecutivi
» Il ricorso per Cassazione - Guida legale e fac-simile
» Blue Whale Challenge: il gioco che uccide. Ecco i consigli della polizia
» Divorzio: in arrivo gli accordi prematrimoniali
» Le cose che il fisco non ti può pignorare
In evidenza oggi
Affido condiviso: i figli restano nella casa familiare, saranno i genitori ad alternarsiAffido condiviso: i figli restano nella casa familiare, saranno i genitori ad alternarsi
Blue Whale Challenge: il gioco che uccide. Ecco i consigli della poliziaBlue Whale Challenge: il gioco che uccide. Ecco i consigli della polizia
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF