Sei in: Home » Articoli

Cassazione: basta con gli sprechi nei servizi pubblici

In una sentenza resa dalla Sezione Lavoro della Corte di Cassazione in materia di trasporti pubblici si afferma che "l'esigenza di efficienza di un servizio di penetrante rilevanza sociale [...] non può essere disgiunta di principi di economicita' della gestione". Per questo, spiega la Corte non risultano compatibili con l'esigenza di fare economia, "la permanenza di benefici e agevolazioni gratuite" in favore dei dipendenti del settore dei trasporti che sono gia' a riposo. Sono stati cos dichiarati illegittimi gli abbonamenti gratuiti concessi ad un gruppo di ex dipendenti di un'azienda di autotrasporti di Bergamo.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(22/09/2007 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Equitalia: chiedere il pagamento rateale non significa ammettere il debito
» Cassazione: non presentarsi all'udienza è remissione tacita di querela
» Stalking bancario: reato anche per l'incaricato dell'agenzia di recupero crediti
» Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?
» Risarcimento danni: in arrivo le tabelle uniche nazionali
In evidenza oggi
Colpo di frusta: niente risarcimento senza TacColpo di frusta: niente risarcimento senza Tac
Stalking bancario: reato anche per l'incaricato dell'agenzia di recupero creditiStalking bancario: reato anche per l'incaricato dell'agenzia di recupero crediti
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF