Sei in: Home » Articoli

Pausa pranzo: condanna penale per chi non timbra il cartellino

I dipendenti che non timbrano il cartellino marcatempo durante la pausa del pranzo, rischiano una condanna penale se tale pausa, per contratto, non è conteggiata nell?orario di lavoro. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione confermando una condanna inflitta a due impiegati ospedalieri sorpresi a mangiare senza aver segnato nel timer la loro pausa pranzo. In base a quanto precisato dai Giudici della Corte un simile comportamento omissivo integra gli estremi del reato di truffa ai danni del datore di lavoro.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(11/10/2002 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Divorzio: addio definitivo all'assegno se lei convive con un altro
» Milleproroghe: le misure per gli avvocati
» Falsi certificati di malattia: carcere e multe fino a 1.600 euro anche per il medico
» Infortuni: arriva il reato di omicidio sul lavoro
» Il giudice può perquisire la borsa dell'avvocato
In evidenza oggi.
Infortuni: arriva il reato di omicidio sul lavoro
Avvocato e notaio: ecco le professioni più noiose
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF